Tom's Hardware Italia
Android

Google Pixel 4, ora è ufficiale: si potrà controllare senza toccarlo

Google ha confermato la presenza del sensore Soli e di un sistema avanzato di riconoscimento facciale a bordo dei futuri Pixel 4 e Pixel 4 XL.

Google Pixel 4 potrebbe essere uno degli smartphone più interessanti della seconda metà del 2019. L’azienda di Mountain View sta creando un grande interesse attorno ai suoi prossimi top di gamma rivelando alcune caratteristiche interessanti prima della presentazione ufficiale. Oggi è la volta di un video teaser che conferma il tanto chiacchierato sensore Soli per gestire lo smartphone con dei gesti a distanza senza toccarlo e la presenza di un sistema avanzato per il riconoscimento del volto.

Il bordo superiore dei futuri dispositivi del colosso californiano non sarà di certo risicato dovendo ospitare tutta una serie di sensori che permettono di utilizzare le nuove funzionalità realizzate da Google. Pixel 4 sarà il primo dispositivo a integrare il sensore Soli, un radar in grado di rilevare del movimento, che sarà alla base di ciò che l’azienda ha definito Motion Sense.

Motion Sense consentirà di gestire la riproduzione musicale, le sveglie e di silenziare le telefonate in arrivo attraverso un semplice movimento della mano. Un qualcosa di simile a quanto visto su LG G8s ThinQ. Tutto ciò conferma quanto detto in precedenza da XDA-Developers che ha scoperto nelle versioni Beta di Android Q la presenza di due nuovi gesti, denominati proprio Skip e Silence.

L’innovativo sensore non servirà solamente per il controllo gestuale ma anche per attivare i sensori per il riconoscimento facciale. Quando l’utente si avvicinerà al dispositivo, Soli attiverà in maniera proattiva i sensori che sbloccheranno immediatamente lo smartphone se – in accoppiata agli algoritmi di intelligenza artificiale – riconosceranno il volto. Google sostiene che il riconoscimento del volto funziona “in quasi tutti gli orientamenti, anche a dispositivo capovolto”.

Infine, Google sottolinea che i dati sul volto resteranno sempre e solo immagazzinati all’interno del dispositivo.Le immagini utilizzate per lo sblocco facciale non vengono mai salvate o condivise con altri servizi Google. Per proteggere la tua privacy e sicurezza, i tuoi dati personali vengono archiviati in modo sicuro nel chip di sicurezza Titan M di Pixel. Allo stesso modo, i dati del sensore Soli vengono anche elaborati sul telefono e non vengono mai salvati o condivisi con altri servizi Google”.

I top di gamma Pixel 3 XL e Pixel 3 sono disponibili sullo store ufficiale. Li trovate a questo link.