Android

Huawei annuncia i risultati finanziari del Q3 2019: +24% da inizio anno

Huawei ha annunciato i risultati finanziari del terzo trimestre del 2019. Il trimestre appena conclusosi è il primo dopo che gli Stati Uniti hanno inserito il produttore cinese nella cosiddetta Entity List. Il colosso di Shenzhen ha dichiarato che durante i primi tre trimestri del 2019 ha generato ricavi per 610,8 miliardi di yuan (86 miliardi di dollari) registrando una crescita del 24,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Il margine di profitto netto invece è stato dell’8,7%. Huawei dunque non ha fornito dettagli sull’ultimo trimestre ma ha parlato dei risultati ottenuti dall’inizio dell’anno. Analizzando, però, i dati forniti per i primi sei mesi del 2019 dove la società ha registrato un aumento del 23,2% su base annua, pare che la crescita non si sia arrestata nonostante le vicende statunitensi.

Huawei ha continuato a concentrarsi sull’infrastruttura ICT e sui dispositivi intelligenti e ha continuato a migliorare l’efficienza e la qualità delle sue operazioni. Ciò ha contribuito ad aumentare la stabilità operativa e organizzativa e ha consolidato le prestazioni dell’azienda nei primi tre trimestri del 2019” si legge nel rapporto.

Le spedizioni di smartphone Huawei nei primi tre trimestri del 2019 hanno superato le 185 milioni di unità, con un aumento del 26% su base annua. Tra i fattori di crescita c’è senza dubbio il business delle infrastrutture 5G. Finora, Huawei ha firmato oltre 60 contratti commerciali con i principali vettori mondiali e ha spedito oltre 400 mila unità di antenne MIMO 5G.

Sarebbe stato interessante analizzare le performance del singolo trimestre per avere un quadro più completo della situazione. Tuttavia, pare che Huawei sia riuscita a contenere l’impatto del divieto USA sulle sue attività.

Huawei P30 Pro è disponibile all’acquisto su Amazon tramite questo link.