Tom's Hardware Italia
Android

Huawei: “HongMeng OS non è stato progettato per gli smartphone”

HongMeng OS, il sistema operativo di Huawei, non è stato progettato per gli smartphone ma per un uso industriale.

HongMeng OS, il sistema operativo di Huawei, non è stato progettato per gli smartphone. È questa l’affermazione di Catherine Chen, Vicepresidente Senior e membro del Consiglio di Amministrazione dell’azienda cinese, che ha spiazzato i media riuniti a Bruxelles. Immediatamente dopo il blocco imposto da Trump, c’è stata la conferma di un OS proprietario da utilizzare in alternativa ad Android ma – in molte occasioni – è stato ripetuto che la società preferirebbe continuare a utilizzare il sistema di Google.

Poco tempo fa, Huawei ha depositato il marchio HongMeng OS in vari Paesi ma la rappresentante ha specificato che si tratta di un sistema destinato a un uso industriale confermando – tra le altre cose – che era già in fase di sviluppo molto prima che venissero imposte delle restrizioni da parte degli Stati Uniti. Quanto detto combacia in parte con le affermazioni fatte di recente dal CEO Ren Zhengfei che ha rivelato che l’OS è pensato per tutti quei dispositivi che necessitano di un sistema operativo: dai router all’Internet of Things passando per l’automotive.

Chen sostiene che HongMeng OS presenta meno latenza ed è molto più sicuro in quanto contiene meno linee di codice rispetto a un qualsiasi altro sistema operativo per smartphone. Probabilmente, l’obiettivo iniziale era quello di creare un OS per usi diversi da smartphone e tablet ma le cose potrebbero essere cambiate in corso d’opera nel momento in cui Google ha bloccato la collaborazione con Huawei.

Avendo già a disposizione una base di sistema operativo, la casa cinese potrebbe aver cominciato a lavorare per creare la famosa alternativa ad Android. In Europa, inoltre, il produttore di Shenzhen ha presentato una richiesta presso l’EUIPO per brevettare un sistema operativo chiamato Harmony OS, compatibile sia con gli smartphone che con i computer. I rapporti futuri di Huawei con gli Stati Uniti continuano ad essere ancora poco chiari ma è indubbio che – se concesso – la casa cinese vuole continuare ad utilizzare Android sui suoi dispositivi.

Il top di gamma Xiaomi Mi 9 è disponibile all’acquisto su Amazon. Lo trovate a questo link.