Android

Huawei Kirin 985: ottime le prestazioni AI ma è dietro il MediaTek Dimensity 1000

L’imminente Honor 30 dovrebbe essere equipaggiato con il Kirin 985, un nuovo processore non ancora annunciato. Non sappiamo molto su questa futura piattaforma hardware sviluppata da HiSilicon per conto di Huawei. A fornirci qualche informazione, ci ha pensato la piattaforma AI Benchmark che – come intuibile dal nome – analizza le prestazioni legate all’intelligenza artificiale dei vari chip.

La CPU Kirin 985 sarebbe caratterizza da una configurazione uguale a quella del Kirin 820 (1+3+4). Ci sarebbero quattro core Cortex-A76 (di cui uno a 2,58 GHz e 3 a 2,40 GHz) e quattro core Cortex-A55 a 1,84 GHz. La NPU invece sembra essere più simile a quella del Kirin 990. Ci sarebbe infatti un’unità dual core basata sull’architettura proprietaria DaVinci (3 core per Kirin 990). Numeri che dovrebbero raddoppiare le risorse computazionali dell’AI rispetto al Kirin 820. Nessuna informazione invece sulla GPU utilizzata.

Per quanto riguarda il benchmark in questione, il futuro SoC del colosso cinese ha ottenuto 50.926 punti, posizionandosi in terza posizione. Il primo posto è occupato dal Kirin 990 5G (70.185) seguito dal MediaTek Dimensity 1000 con 56.158 punti. Stranamente, infine, il Kirin 990 4G è stato sorpassato dal Kirin 820 in quarta posizione.

Insomma, la nuova piattaforma hardware sembra promettere bene. Non ci resta che attendere l’ufficializzazione per scoprire tutti i dettagli tecnici. L’annuncio dovrebbe avvenire in concomitanza con la presentazione di Honor 30, prevista per il 15 aprile.

Acquistando un P40 Pro entro il 4 maggio si riceverà in omaggio lo smartwatch Huawei Watch GT 2. Smartphone disponibile a questo link.