Android

Huawei Superphone, super ricarica, IA e niente fotocamere

Il Superphone di Huawei di cui ha parlato per la prima volta qualche settimana fa il CEO dell'azienda Richard Yu, potrebbe non essere un semplice concept per gli sviluppi futuri. Si potrebbe trattare di un prodotto concreto, in arrivo entro fine anno e caratterizzato da schermo curvo sui quattro lati, ricarica super veloce e… niente fotocamere, sensori o tasti sulla scocca.

Richard Yu aveva fatto riferimento soprattutto alla presenza di un'Intelligenza Artificiale proattiva avanzatissima, in grado di anticipare i nostri bisogni e interagire col mondo circostante attraverso una serie di sensori in grado di simulare i nostri cinque sensi.

richard yu 750x400
Richard Yu, CEO di Huawei

Nelle scorse ore però dalla Cina sono giunte diverse nuove indiscrezioni ad opera dell'analista Pan Jiutang. Quest'ultimo, riferendosi a un messaggio postato dal Dr. Li Yangxing, Chief Scientist presso i Watt Laboratory di proprietà Huawei, sostiene che il nuovo smartphone potrebbe esordire già entro fine anno. Tra le caratteristiche di cui parla ci sarebbe anche una batteria di nuovo tipo a ricarica super rapida, ma non è chiaro se ci si riferisca a quella in grafene annunciata recentemente.

A colpire la fantasia più di ogni altra caratteristica è soprattutto l'affermazione che lo smartphone avrebbe una scocca del tutto liscia e non interrotta da tasti, jack audio, sensori per le impronte digitali, o fotocamere. La cosa è sorprendente perché se per il jack si potrebbe supporre l'adozione di cuffie wireless o con USB-C e per le impronte digitali il sensore potrebbe essere integrato sotto lo schermo, più difficile è immaginare come ovviare all'assenza di tasti e soprattutto di fotocamere.

1459659027 huaweis affordable y series welcomes y3 ii y5 ii smartphones globally

A quanto pare però Huawei vorrebbe ovviare con una serie di moduli esterni, come fotocamere esterne, indossabili di vario tipo, eccetera. Un approccio insolito che però non è detto che incontri i gusti e le preferenze dei consumatori.