Tom's Hardware Italia
Apple

iPad 9.7, ma di chi è realmente l’erede?

Il nuovo iPad 9.7 ha preso il posto di Air 2 da un punto di vista commerciale. Analizzando però alcuni dettagli tecnici, è evidente come Apple abbia dovuto operare delle rinunce per contenere il prezzo.

iPad 9.7 è l'erede designato di iPad Air 2. Questa è almeno la strategia commerciale messa in piedi da Apple che, con la presentazione del nuovo modello, ha praticamente rimosso dal catalogo quello commercializzato nel 2014. Effettuando però una prima analisi tecnica su dimensioni, piattaforma hardware e display, appaiono evidenti le rinunce operate dall'azienda di Cupertino per contenere i costi.

Dimensioni

Il primo aspetto che colpisce sono le dimensione di iPad 9.7 perfettamente identiche ad iPad Air 1: 240 mm di altezza, 169.5 mm di larghezza, 7,5 mm di spessore, il tutto racchiuso in 469 grammi (versione Wi-Fi) e 478 grammi (variante Wi-Fi + LTE) di peso. Esattamente identici.
 

iPad Air 1
iPad Air di prima generazione

iPad Air 2 invece, pur essendo caratterizzato dalla medesima larghezze ed altezza, presenta uno spessore di 6,1 mm ed un peso di 437 grammi (Wi-Fi) e 444 grammi (Wi-Fi + LTE). Dunque da questo punto di vista iPad 9.7 può essere considerato l'erede della gamma Air di prima generazione, piuttosto che della seconda.

Piattaforma hardware

Il cuore pulsante di iPad 9.7 è il SoC A9 a 1.85 GHz con coprocessore di movimento M9 che, in attesa di dati maggiormente dettagliati, dovrebbe essere coadiuvato da 2 GB di RAM e da una GPU PowerVR GT7600. Praticamente la medesima piattaforma hardware di iPhone SE (tranne per il clock di A9, in questo caso a 1.8 GHz, una differenza comunque minima).

Geekbench single core
Benchmark GeekBench in Single-Core

I benchmark testimoniano come le prestazioni siano molto vicine ad iPad Air 2, equipaggiato con SoC A8X a 1.5 GHz, 2 GB di RAM e GPU PowerVR GXA6850. In questo caso Air 1 risulta parecchio distaccato, assolutamente comprensibile appartenendo ad una generazione ormai lontana nel tempo da un punto di vista tecnologico.

Occorre però effettuare una precisazione. Quando iPad Air 2 è stato commercializzato, ha rappresentato il tablet top gamma Apple, potendo contare su una piattaforma hardware all'epoca più potente anche di quelli che erano gli iPhone di riferimento nel 2014, ovvero iPhone 6 e 6 Plus, equipaggiati con SoC A8.
 

Geekbench benchmark multi core
Benchmark GeekBench in Multi-Core

iPad 9.7 arriva in un contesto profondamente differente. Oggi c'è infatti la gamma Pro, basata sul processore A9X, ad essere considerata la serie di punta. A breve sarà rinnovata con un ulteriore upgrade prestazionale, senza dimenticare l'arrivo sul mercato, in autunno, di iPhone 8 con il tanto atteso A11 Fusion.

Anche in questo caso, difficile poter considerare iPad 9.7 come il naturale erede di Air 2, soprattutto per quello che quest'ultimo ha rappresentato nel 2014 (e non solo) per l'intero settore tablet. In assoluto, uno dei dispositivi meglio riusciti di sempre.

Display

                 
Una delle grandi novità di iPad Air 2 è stata l'introduzione di un pannello a laminazione completa. Vetro anteriore, sensori touch e display sono fusi tra loro eliminando qualsiasi spazio tra i vari livelli. Questo comporta una migliore sensibilità e, soprattutto, una migliore visualizzazione con una notevole riduzione dei riflessi grazie anche ad un particolare rivestimento del vetro stesso.

 

iPad Air 2
Il display a laminazione completa di Air 2

Apple ha confermato alla testata The Verge che il nuovo iPad 9.7 non presenta questa tipologia di laminazione, adottando dunque una tecnologia simile a quella vista su iPad Air 1. A questo punto non è casuale il focus effettuato dall'azienda di Cupertino sulla particolare luminosità del display del nuovo tablet, che probabilmente andrà a controbilanciare l'assenza del rivestimento anti riflesso. In questo caso, senza dubbio un passo indietro rispetto ad Air 2.

Ma di chi è realmente l'erede iPad 9.7?

La risposta più logica potrebbe essere di "nessuno". Oltre a quelli già citati, ci sono altri elementi che suggerirebbero una maggiore vicinanza ad Air 1 (dalla medesima batteria da 32.4 Wh al vecchio sistema delle antenne LTE) ma, a differenza di Air 1, questo iPad 9.7 non è stato commercializzato come un top gamma.

iPad 9 7
Il sistema di antenne LTE di iPad 9.7

Si tratta, di fatto, di un tablet che ha consentito di abbassare i costi di produzione (grazie ad elementi ripresi dalla prima generazione di Air e ad alcune rinunce hardware) potendolo dunque collocare ad un prezzo più basso rispetto gli standard degli iPad da 9.7 pollici. La vera sfida di Apple sarà quella di far passare, da un punto di vista commerciale, questo messaggio: un prodotto nuovo proposto a cifre più contenute.