Apple

iPhone 5 da 64 GB a 945 euro: siamo i più cari d’Europa

L'iPhone 5 costa 945 euro nella versione da 64 GB, 725 euro in configurazione da 16 GB, 835 euro in quella da 32 GB. I prezzi erano trapelati venerdì su Internet, sul sito del  distributore ufficiale (italiano) CE Group e oggi ci sono stati confermati dagli addetti ai lavori. Manca l’ufficializzazione di Apple, ma le nostre fonti ci assicurano che il margine di errore potrà essere al massimo di pochi euro, quindi mettetevi il cuore in pace e iniziate a familiarizzare con questi ordini di grandezza.

Apple iPhone 5

Il primo dato che si ricava da queste cifre non certo alla portata di tutti è che saranno davvero in pochi a potersi permettere l’iPhone 5 a prezzo pieno. La stragrande maggioranza farà buon uso delle offerte in abbonamento per 24 o 30 mesi che stanno iniziando ad arrivare dagli operatori telefonici.

Guardando ai prezzi dell’iPhone 4s allo scorso anno quando è stato annunciato, il primo dato da rilevare è che il modello di nuova generazione fa pagare care le novità: il modello da 16 GB costa all'incirca 70 euro in più, quello da 32 GB costa 60 euro in più, quello da 64 GB circa 50 euro in più. Il rincaro insomma è minore all’aumentare del listino, ma è comunque consistente.

In secondo luogo, considerato che il 4S da 16 GB è stato ribassato a 629 euro è legittimo pensare che molti degli utenti che aspettavano la nuova offerta per comparsi un iPhone optino per il prodotto della generazione precedente, che non è a buon mercato ma costa pur sempre 100 euro in meno dell'iPhone 5 di base a 16 GB e 200 euro in meno dell'iPhone 5 da 64 GB. Il discorso non vale per chi ha l'iPhone 4S, che però può venderlo a cifre che vanno dai 450 euro in su e affrontare una spesa decisamente più abbordabile.
 

iPhone 5 16 GB 32 GB 64 GB iPhone 4s
Italia 725 835 945 629
Finlandia e Belgio 699 809 919 599
Francia, Germania, Irlanda, Austria 679 789 899 579
Spagna, Lussemburgo 669 779 889 569
Paesi Bassi 659 769 879 559

Prezzi in euro IVA inclusa, by Tom's Hardware Italia

L'informazione che fa rabbia è un'altra, e cioè che i francesi spenderanno 50 euro in meno di noi per compare il nuovo iPhone. In parte è un copione già visto, perché la differenza con il 4S rispetto ai cugini d'oltralpe lo scorso anno era di 30 euro. La domanda è quindi: a cos'è dovuto il rincaro?

Spulciando tutti i dati non abbiamo trovato una risposta soddisfacente. All'esordio dell'iPhone 4S l’IVA in Italia era già al 21% (contro il 19,6% dell’imposta di valore aggiunto francese), e non ci sono state modifiche all’equo compenso (5,15 euro per il modello da 16 GB, 6,44 euro per quello da 32 GB e 9,66 euro per quello da 64 GB). La differenza di prezzo tra i due paesi dovrebbe quindi essere ancora di trenta euro, ma non è così.

###old1805###old

L'unica variabile a cui ci si può appellare è l'inflazione: secondo l'ISTAT il valore medio per l'Italia nel 2011 era del 2,8%, mentre quest'anno è pari al 3,2%. Oltralpe l'INSEE dichiara un 2,1% per il 2011 e un 2,088% per il 2012. I dati comunque porterebbero a una manciata di euro di differenza, non certo ai valori che stiamo provando a giustificare.

Il motivo del sovrapprezzo in sostanza resta senza una spiegazione apparente, quindi è frutto di una decisione arbitraria da parte del produttore. Ringraziamo per l’onore, ma ribadiamo per l’ennesima volta che di certe attenzioni ne faremmo volentieri a meno.