Tom's Hardware Italia
Apple

iPhone XS e XS Max con MIMO 4X4 per 4.5G fino a 1 Gbps

L'iPhone XS e XS Max, grazie all'integrazione della tecnologia MIMO 4×4, sono in grado di supportare l'LTE Advanced (4.5G) a 700, 800 e 1000 Mbps. Da ricordare, che solo recentemente gli operatori hanno attivato servizi di connettività così veloci in un ristretto numero di comuni. Ad esempio TIM ha abilitato i 700 Mbps a Torino, […]

L'iPhone XS e XS Max, grazie all'integrazione della tecnologia MIMO 4×4, sono in grado di supportare l'LTE Advanced (4.5G) a 700, 800 e 1000 Mbps. Da ricordare, che solo recentemente gli operatori hanno attivato servizi di connettività così veloci in un ristretto numero di comuni.

Ad esempio TIM ha abilitato i 700 Mbps a Torino, Milano, Napoli, Roma, Palermo, Taormina e Giardini-Naxos. Vodafone invece fornisce gli 800 Mbps a Firenze, Palermo, Milano, Verona, Torino, Bologna, Napoli, Roma, Genova e Padova e 1 Gigabit a Roma, Napoli e Palermo. Al solito si tratta di prestazioni massime nominali in download.

iPhone XS

Per Apple si tratta un grande passo in avanti, ma per gli smartphone Android basati sui SoC Qualcomm di ultima generazione – come ad esempio il Samsung Galaxy S9 con Snapdragon X16 –  il MIMO 4×4 non è una novità. Non a caso storicamente i principali operatori mobili testano le loro innovazioni proprio con queste linee prodotto.

L'iPhone XR ad ogni modo supporta solo il MIMO 2X2 come il vecchio iPhone X, iPhone 8 e iPhone Plus, quindi almeno sulla carta dovrebbero raggiungere prestazioni inferiori con LTE Advanced.

Negli Stati Uniti SpeeSmart ha diffuso i primi speed test su reti mobili AT&T, T-Mobile e Verizon, confermando un salto prestazionale non indifferente per le nuove linee iPhone. Ad esempio con AT&T se con iPhone X è stato rilevato un download massimo di 27,67 Mbps, con iPhone XS è stata raggiunta la soglia di 72 Mbps. Analogamente anche con gli altri operatori sono stati registrati notevoli miglioramenti.

Sarà interessante scoprire se anche in Italia si potranno rilevare miglioramenti tangibili. Inoltre, non bisogna dimenticare che alcuni router Wi-Fi supportano la tecnologia MIMO e quindi potenzialmente è atteso un netto miglioramento delle connessioni.