Android

Mate 10 Pro, Tom’s intervista Huawei

Il Mate 10 Pro come passo decisivo nella corsa alla vetta del mercato smartphone. È senza dubbio questo il perno dell'intervista che abbiamo realizzato ad Ettore Patriarca, Marketing Director di Huawei Consumer BG. L'evento di presentazione tenutosi ieri a Monaco di Baviera ha ulteriormente confermato lo status ormai raggiunto dall'azienda cinese, di vero e proprio brand premium.

"La crescita avuta da Huawei in questi anni non ha rappresentato un exploit temporeaneo, bensì è stata costante. Ci siamo affermati nel corso degli anni nella fascia bassa e in quella media del mercato smartphone, per poi puntare al segmento premium. Il Mate 10 Pro è l'ennesimo step verso questa direzione", ha dichiarato Patriarca.

Lindoro Ettore Patriarca Marketing Director CBG Huawei Italia e1497019366571
Ettore Patriarca

Prendendo parte all'evento di Monaco di Baviera, la sensazione è stata effettivamente quella di un lancio globale in grande stile, come solo pochi brand in ambito hi-tech riescono a fare. Un attenzione al dettaglio che è stata riposta anche nella progettazione del Mate 10 Pro, phablet pensato per una precisa fascia d'utenza.

Leggi anche: Huawei Mate 10 Pro, la nostra anteprima

"Con la presentazione del Mate 10 Pro si chiude il cerchio della nostra strategia commerciale. Un prodotto ideato per l'utenza professionale, che richiede determinate funzionalità e un certo livello di prestazioni, affiancandosi a P10 e P10 Plus pensati invece per un segmento più consumer. La possibilità di potersi cucire addosso, in fase d'acquisto, lo smartphone, a seconda delle proprie esigenze", ha specificato Ettore Patriarca.

kv img pad

Nonostante questa vocazione professionale, Mate 10 Pro è stato posizionato a 849 euro. Una cifra decisamente competitiva, in una fascia premium nella quale ormai si toccano (anzi, si superano) i 1.000 euro. Una scelta che potrebbe rappresentare la vera forza commerciale di questo prodotto che, peraltro, arriva da solo sul mercato italiano, senza essere affiancato dal fratello minore Mate 10.

"La logica che abbiamo seguito è stata duplice. Da una parte fornire agli utenti italiani una proposta commerciale chiara ed immediata, proponendo il solo Mate 10 Pro che rappresenta oggi ciò che per noi deve essere un phablet top di gamma; dall'altra parte avere un listino prezzi con una forbice adeguata rispetto a P10 e P10 Plus, ed ecco dunque la scelta degli 849 euro, una cifra certamente competitiva considerando le caratteristiche del dispositivo" ha dichiarato Patriarca.

huawei mate 10 pro 3

In tutto questo, Huawei non ha avuto timore a fare riferimento a Galaxy Note 8 e iPhone X durante l'evento di presentazione del Mate 10 Pro. Un modus operandi da sempre adottato dall'azienda cinese, che ha dimostrato più volte un grande rispetto per Samsung ed Apple, senza però nascondere la precisa volontà di superarle nei prossimi anni.

Analizzando i risultati economici del mercato smartphone, appare evidente come sia proprio la fascia premium quella in cui Huawei è chiamata a colmare il gap esistente rispetto a Samsung ed Apple. Un discorso che abbiamo affrontato più volte su Tom's Hardware, e che viene in qualche modo rilanciato da un prodotto come Mate 10 Pro.

Huawei Mate 10 Pro 3

La gamma Mate rappresenta ormai il fiore all'occhiello, da un punto di vista tecnico, per Huawei, un po' come avviene per Samsung con la serie Note. Considerando come il mercato sia sempre più orientato verso i phablet con cornici ridotte, appare evidente come l'azienda cinese possa aver intrapreso la giusta strada con questo dispositivo.

Leggi anche: Huawei fa le scarpe ad Apple, storico sorpasso nel mobile

La palla passa adesso al mercato, come sempre. Mate 10 Pro sarà disponibile a partire da metà del prossimo mese, le vendite di iPhone X inizieranno invece dal 3 novembre mentre Galaxy Note 8 è già sul mercato. Mai come quest'anno, sono i phablet a farla da padrone, con le prossime festività natalizie che potranno fornirci indicazioni importanti su quelli che saranno gli equilibri economici futuri nel settore dei dispositivi mobili.


Tom's Consiglia

Il Huawei P8 Lite 2017 è uno degli smartphone con il miglior rapporto qualità/prezzo di quest'anno. Caratterizzato da 3 GB di RAM e da uno schermo da 5,2 pollici Full-HD, è acquistabile attraverso Amazon a circa 170 euro.

Honor 9 Honor 9