Tom's Hardware Italia
Windows

Nokia Lumia: più di 1 milione di Windows Phone distribuiti?

Un pool di analisti del settore della telefonia ha provato a tracciare un primo quadro sull'andamento dei nuovi Nokia Lumia con sistema operativo Windows Phone. La previsione media è di 1,3 milioni di terminali distribuiti, segno che le vendite potrebbero essere incoraggianti, tanto che sarebbe Nokia a dominare la seconda generazione di terminali con sistema operativo Microsoft.

Gli smartphone Nokia Lumia potrebbero aver superato la soglia del milione di unità distribuite (a operatori e negozianti). Il dato non è certo, perché la casa finlandese non si è ancora espressa ufficialmente (potrebbe farlo giovedì, in concomitanza con i risultati finanziari) e Microsoft non ha mai comunicato i dati di vendita complessivi dei Windows Phone.

La stima è di Bloomberg, che ha intervistato ventidue analisti con agganci nel settore della telefonia. Tra questi un solo analista ha pronosticato 800 mila terminali distribuiti, mentre la previsione massima ha toccato i 2 milioni.

La media è 1,3 milioni di unità, che se fosse confermata non sarebbe poi così male, segno che i terminali godono di un buon successo specie se consideriamo che, nonostante Windows Phone sia disponibile da fine 2010, la campagna di marketing vera e propria è partita solo con l’arrivo sulla scena di Nokia.

“I numeri sono promettenti”, ha dichiarato l’analista Espen Furnes di Storebrand Asset Management a Bloomberg. “Se Nokia supera almeno il milione e mantiene quell’andamento, dovrebbe riproporsi in quella veste credibile che è fondamentale per riottenere la fiducia degli investitori“.

C’è però chi è ancora più accomodante, come Mats Nystroem di SEB Enskilda, che ritiene un mezzo milione di terminali distribuiti come valore più realistico e accettabile, dato che sono sul mercato (in alcuni paesi) da pochi mesi (il Lumia 710 per esempio è arrivato in Italia solo a gennaio).

###old1249###old

Quel che è certo è che nell’orto dei nuovi Windows Phone, Nokia rappresenta il pomodoro più grande. Secondo i dati di OccasionalGamer, che ha tracciato oltre un milione di applicazioni installate sulla piattaforma Windows Phone, tra i dispositivi di seconda generazione sarebbe la casa finlandese ad aver riscosso maggiore successo, con una fetta di mercato del 45%, superiore al 40%  fatto segnare dalla taiwanese HTC. Dopo di loro sembra esserci il vuoto, con Samsung terza al 12%.

Complessivamente, cioè tenendo conto anche della prima generazione di terminali, HTC sarebbe nettamente davanti a tutti con una quota del 55%, seguita da Samsung (28%), LG (12%) e appunto Nokia (4%).