Apple

Nuovo iPad e batteria: al 100% non è carico al massimo?

Il nuovo iPad dice di essere carico al 100% ma forse mente. È questo il parere di Ray Soneira, presidente di DisplayMate Technologies (azienda che produce test e sistemi di calibrazione per i monitor), che punta il dito contro l’uso di un modello matematico sbagliato per rappresentare il livello di carica della batteria del tablet. Ricordiamo che il nuovo iPad è passato a una batteria da 42,5 watt/ore rispetto a quella da 25 watt/ore dell’iPad 2.

Secondo Soneira “l’indicatore di carica di tutti i dispositivi mobile è basato su un modello matematico dei cicli di ricarica, scarica e la cronologia dei recenti scaricamenti della batteria. Il prodotto usa queste informazioni per stimare l’autonomia. In realtà è piuttosto difficile da fare perché la maggior parte delle batterie si degrada lentamente in base agli scaricamenti e poi tende a sorprendere verso la fine con un rapido declino”.

“Quindi c’è qualcosa di sbagliato con il modello matematico per la ricarica dell’iPad. Non dovrebbe dire che è carico al 100 percento finché la ricarica non si ferma e passa da un assorbimento energetico di 10 watt a circa 1 watt. Altrimenti l’utente non avrà la massima autonomia che l’iPad è in grado di fornire”.

Apple per ora non ha espresso il suo punto di vista sulle dichiarazioni di Soneira, ma se dovesse confermare quanto riscontrato, saremmo davanti al secondo errore di calcolo dopo il caso dell’antennagate, al termine del quale l’azienda aveva ammesso di usare una formula errata per rappresentare la potenza del segnale.

###old1451###old

Soneira ha rilevato, in un primo test, che il nuovo iPad continua a richiedere il massimo dell’energia anche dopo un’ora la comparsa sullo schermo del valore 100%. Questo significa che chi stacca l’iPad dalla presa di corrente, rischia di avere un tablet incapace di offrire la massima autonomia.

Il presidente di DisplayMate, dopo una nuova sessione di test, è arrivato alla conclusione che servono 2 ore e 10 minuti dopo la comparsa dell’indicazione 100% per dire che il ciclo di ricarica è davvero terminato. Il problema, se confermato, dovrebbe essere facilmente risolto tramite un aggiornamento software. Ora la palla passa ad Apple: davvero a Cupertino non sanno fare i conti?