Apple

Parallels 6, Windows arriva su iPhone e iPad

Parallels ha presentato Parallels Desktop 6 per Mac, nuova versione del software che permette di creare macchine virtuale su computer Apple. Il programma offre oltre 80 nuove funzionalità, con passi avanti in termini di mobilità, produttività, prestazioni e grafica. A spiccare è però l‘accesso remoto ad applicazioni Windows da iPad e iPhone.

“I tempi di esecuzione della grafica in 3D migliorano del 40% rispetto alla versione precedente, e sono di due volte più veloci rispetto alla concorrenza. Il tempo di avvio per le applicazioni Windows si è ridotto del 41 % rispetto alla versione precedente, ed è due volte più veloce rispetto alle più recenti versioni della concorrenza. Parallels Desktop 6 ha anche ridotto i tempi di accesso ai file che risiedono su chiavi USB, network o cartelle condivise”, afferma Parallels.

Parallels ha inoltre annunciato Parallels Desktop 6 Switch to Mac Edition che, oltre a quanto permette di fare Parallels Desktop 6, offre nuove funzionalità progettate per rendere la migrazione da PC a Mac ancora più semplice. Tra gli strumenti per la migrazione da PC a Mac in dotazione è presente anche Parallels High-Speed USB, un cavo USB per il trasferimento dati ad alta velocità. Tutti i programmi, i documenti, le impostazioni ed oggi anche la lista dei siti preferiti e dei segnalibri dell’utente sono automaticamente trasferiti sul Mac.

Parallels Desktop 6 per Mac è disponibile per il download, oppure può essere richiesto nella versione in scatola, su Parallels.com.  La versione  in scatola è in vendita presso i punti vendita Apple e su Apple.com, Amazon.com, e i rivenditori autorizzati. Il prezzo al pubblico è di 79,99 euro, mentre Parallels Desktop 6 Switch to Mac Edition è in vendita al prezzo di 99,99 euro.  L’aggiornamento dalle versioni Parallels Desktop 4 e successive è disponibile su Parallels.com a 49,99 euro.