Android

Project Ara, modulo con chip Nvidia Tegra K1 in sviluppo

Lo sviluppo di Project Ara, il progetto di smartphone modulare gestito dalla divisione Advanced Technology and Projects (ATAP) di Google che permette di sostituire vari componenti hardware usando blocchi collegati a un unico circuito stampato compie ulteriori progressi in vista della Developers Conference 2015 che si terrà a metà gennaio.

Paul Eremenko, a capo dello sviluppo, ha affermato sul suo profilo Google+ di aver di aver ricevuto le prime unità demo del nuovo prototipo Spiral 2 dai tecnici che si stanno occupando della produzione dei vari moduli negli stabilimenti di Quanta.

Project Ara prototipo

Prototipo di Project Ara

"L'hardware include la prima revisione dello switch Toshiba UniPro e il bridge ASIC (application-specific integrated circuits)". Il firmware dell'ASIC è un po' in ritardo, ammette Eremenko, ma durante i test il modulo AP (application processor) è stato collegato con successo allo schermo tramite la rete UniPro e lo switch.

"Per i moduli AP abbiamo lavorato con i nostri amici di Marvell e Nvidia per creare due design di riferimento e prototipo del form factor del modulo attorno ai loro processori PXA1928 e Tegra K1, usando un bridge ASIC Toshiba UniPro per connetterli alla rete sul dispositivo". Insomma, inaspettatamente anche Nvidia è della partita. Non dimentichiamo che tra le aziende che progettano SoC impegnate su Project Ara troviamo anche la cinese Rockchip.

Samsung Galaxy S5 Samsung Galaxy S5
LG G3 LG G3
Sony Xperia Z3 Sony Xperia Z3

"Entro due settimane ci aspettiamo un regalo di fine anno dai nostri partner di Toshiba. La seconda generazione dello switch UniPro e il bridge ASIC con capacità di trasferimento dati contactless M-PHY (usando un accoppiamento AC induttivo). Questi saranno la base del nostro prototipo Spiral 3 e la corrispondente release MDK", aggiunge l'ingegnere.

Alla Project Ara Developers Conference 2015 probabilmente sarà fatta maggiore luce sullo stato dei lavori, sui tempi del lancio commerciale del progetto e tanti altri aspetti da chiarire. Project Ara non è l'unico smartphone modulare in via di sviluppo: recentemente sono emersi Vsenn e PuzzlePhone, ma è chiaro che laddove c'è Google c'è anche maggiore speranza di uno sviluppo commerciale reale.