Tom's Hardware Italia
Android

Samsung annuncia la nuova soluzione NPU per AI: più veloce ed efficiente

Samsung ha annunciato On-Device AI, una nuova tecnologia NPU che consentirà all’intelligenza artificiale di essere più veloce, più efficiente dal punto di vista energetico e di occupare meno spazio sul chip.

Samsung ha annunciato una nuova tecnologia NPU che consentirà all’intelligenza artificiale di essere più veloce, più efficiente dal punto di vista energetico e di occupare meno spazio sul chip. La nuova tecnologia è definita On-Device AI che – grazie all’algoritmo Quantization Interval Learning – è in grado di creare reti neurali a 4 bit che mantengono la stessa precisione di una rete a 32 bit.

L’uso di un minor numero di bit riduce significativamente i calcoli numerici e l’hardware che li esegue. Questo permetterà, dunque, l’implementazione di sistemi di intelligenza artificiale anche su dispositivi di dimensioni ridotte. Le tecnologie di On-Device AI calcolano ed elaborano i dati dall’interno del dispositivo stesso. Samsung afferma di poter ottenere gli stessi risultati delle soluzioni attuali 8 volte più velocemente riducendo il numero di transistor da 40x a 120x necessitando di meno potenza e risorse energetiche rispetto alle soluzioni già esistenti.

Credit - Gsmarena

Poiché questo sistema richiede quindi meno hardware e meno elettricità, può essere montato direttamente nel dispositivo per svolgere compiti come l’autenticazione biometrica con la possibilità di svolgere attività più complicate direttamente sul device stesso. La tecnologia di On-Device AI comporta una serie di vantaggi rispetto all’AI basata sul cloud non solo in termini di privacy. Si avrà infatti meno latenza in quanto a un comando corrisponderà immediatamente un’azione.

Samsung sostiene che “la tecnologia On-Device AI può ridurre il costo della costruzione del cloud per le operazioni AI, poiché funziona da solo e fornisce prestazioni rapide e stabili per casi d’uso quali realtà virtuale e guida autonoma”. Come già detto, la caratteristica fondamentale della tecnologia AI On-Device è la sua capacità di calcolare grandi quantità di dati ad alta velocità senza consumare quantità eccessive di energia.

La prima soluzione di questo tipo del produttore sudcoreano è stato il processore Exynos 9820 – introdotto lo scorso anno – che presenta una NPU proprietaria all’interno di un SoC. Samsung prevede di portare questa tecnologia ai chipset mobili e ad altre applicazioni (ad esempio sensori intelligenti) nel prossimo futuro.

Il top di gamma Samsung Galaxy S10+ è disponibile in sconto su Amazon. Lo trovate a questo link.