Android

Samsung Galaxy Note 20+ 5G spunta su Geekbench con Snapdragon 865

Il Galaxy Note 20+ 5G è apparso nel database i Geekbench, noto portale di benchmark. Il dispositivo testato fa riferimento alla variante destinata al mercato statunitense. Analizzando le informazioni presenti nella scheda del prodotto, infatti, la piattaforma hardware è identificata con il nome in codice kona associato generalmente allo Snapdragon 865 di Qualcomm.

Come ben sappiamo, infatti, Samsung utilizza i processori del colosso di San Diego in alcuni mercati e quelli proprietari Exynos in altri, come quello europeo. Una politica non sempre ben accettata dagli utenti, tanto che è stata lanciata una petizione su Change.org per invitare il colosso di Seul a utilizzare solamente le piattaforme Snapdragon.

Ritornando a Galaxy Note 10+ 5G, lo smartphone identificato con il numero SM-N986U ha ottenuto 985 punti in single-core e 3.220 in multi-core. C’erano 8 GB di RAM a supportare il processore. Questi dati comunque potrebbero essere diversi da quelli che troveremo in fase di presentazione ufficiale. L’attuale Galaxy S20 Ultra 5G, per esempio, dispone di ben 12 GB di RAM. Il futuro phablet sarà basato su Android 10 e dovrebbe essere il primo ad arrivare con la nuova One UI 2.5.

Per il momento ci sono pochi dettagli sulla prossima generazione Galaxy Note 20. Potrebbe integrare un modulo fotografico uguale alla gamma Galaxy S20. I bordi dovrebbero essere molto curvi e ovviamente integrerà la S-Pen su cui Samsung potrebbe implementare nuove funzioni. La presentazione ufficiale è attesa per il mese di agosto.

Galaxy A40 è uno dei migliori smartphone al di sotto dei 200 euro. Lo trovate su Amazon a questo link.