Android

Smartphone con doppio display, Google al lavoro per sfruttare al meglio Chrome

Nel mondo Android, gli smartphone pieghevoli stanno cominciando a muovere i primi passi. Da una parte, abbiamo dispositivi come – Galaxy Fold e Motorola RAZR – che integrano un display che si piega letteralmente; dall’altra, terminali che mettono a disposizione un secondo schermo come LG V60 ThinQ e Surface Duo. Da un punto di vista software, la sfida è adattare le applicazioni e i servizi al nuovo form factor per sfruttare al meglio tutta la superficie dello schermo.

Per questo, sembra che Google stia lavorando per offrire agli utenti la possibilità di aprire una seconda finestra su Chrome in modo da avere così affiancate due schede, proprio come avviene su desktop. L’indizio è stato scovato dai colleghi di 9to5Google nel codice Gerrit di Chromium. Al momento, infatti, aprendo una pagina su Chrome questa si estende su tutto lo schermo.

Secondo la descrizione della modifica del codice, sarà possibile utilizzare il secondo display per aprire una seconda scheda separata, probabilmente utilizzando l’opzione “Apri in un’altra finestra” di Chrome. Inoltre, le due schede si uniranno quando il secondo display si spegne. Sulla base di quanto riportato, dunque, sembrerebbe più una funzione destinata a dispositivi come il Surface Duo di Microsoft. Non è escluso, però, che possa essere estesa anche ad altri smartphone, come il Galaxy Fold.

In fondo, ricordiamo come il nuovo dispositivo di Microsoft sia basato su Android, in una versione che, graficamente, sembra ricordare Windows. La logica dell’azienda di Redmond è stata quella di siglare una partnership strategica con Google, così da poter offrire sul Surface Duo, sin da subito, tutte le applicazioni divenute ormai di uso comune per gli utenti.

Galaxy Tab S6 da 10,5 pollici e 128 GB di memoria interna è acquistabile su Amazon tramite questo link.