Tom's Hardware Italia
Android

Sony: ecco perché la fotocamera di Xperia 1 è superiore a quella dei predecessori

Adam Marsh, Senior Manager of Global Marketing di Sony, in un un’intervista a TrustedReviews ha affermato che la divisione Alpha (marchio di fotocamere mirrorless e reflex) non intendeva condividere le informazioni con Sony Xperia. Le cose sono cambiate con Xperia 1.

Durante il Mobile World Congress, Sony ha presentato il suo nuovo top di gamma Xperia 1. Lo smartphone caratterizzato da un sistema di tripla fotocamera posteriore rappresenta un cambio di rotta della casa giapponese. Per molti anni, le fotocamere degli smartphone Sony non sono state all’altezza della concorrenza nonostante l’abilità della divisione Sony Alpha in ambito fotografico. Il motivo sembrerebbe semplice: pare non ci fosse comunicazione tra il team Xperia e quello delle fotocamere.

Ad affermarlo è Adam Marsh – Senior Manager of Global Marketing – in un un’intervista a TrustedReviews in cui si parla di vere e proprie barriere interne che probabilmente impedivano il normale flusso di informazioni tra le due divisioni. Alpha – esperta in sistemi di fotocamere reflex e mirrorless – pare fosse restia a passare informazioni alla sezione Mobile per evitare che la stessa qualità di una fotocamera di migliaia di euro potesse finire negli smartphone Xperia. 

Dettaglio sulla tripla fotocamera.

Questa presa di posizione non avrebbe fatto altro che creare un divario con i diretti concorrenti in ambito smartphone. La situazione, però, sembra aver preso una piega diversa grazie anche a un cambio al vertice. Da quando Kenichiro Yoshida è diventato amministratore delegato, Kimio Maki – che si occupava di Digital Imaging –è stato messo a capo della produzione di Sony Mobile.

Questa collaborazione ha cominciato a dare i propri frutti proprio con Xperia 1. Come abbiamo avuto modo di approfondire in un nostro precedente articolo, il top di gamma è dotato di tre fotocamere da 12MP che integrano un obiettivo standard, uno grandangolare e un teleobiettivo. La grande novità è la presenza dell’Eye-Autofocus, il sistema di messa a fuoco avanzato finora esclusiva delle fotocamere mirrorless.

Inoltre, Marsh afferma che c’è una maggiore riduzione del rumore grazie all’algoritmo – presente sulle fotocamere Alpha – che interviene direttamente sul file RAW. Xperia 1, d’altronde, sarà in grado di estrarre file RAW utilizzando applicazioni di terze parti. Gli smartphone Xperia non potranno che beneficiare da questa unione di forze, ma attendiamo di provare sul campo il nuovo top di gamma dell’azienda giapponese per capire se le nuove fotocamere sono davvero all’altezza dei rivali.

Il top di gamma dello scorso anno Sony Xperia XZ3  è disponibile su Amazon con uno sconto di 100 euro rispetto al prezzo di listino. Lo trovate a questo link.