Un'altra app Google guadagna il supporto a Ultra HDR

Google rivoluziona la messaggistica con il supporto alle immagini Ultra HDR, regalando immagini vivide e dettagliate. Pixel 8 i primi a beneficiarne.

Avatar di Luca Zaninello

a cura di Luca Zaninello

Managing Editor

Google Messaggi ha recentemente integrato il supporto per le immagini Ultra HDR durante le comunicazioni RCS, una funzione introdotta con Android 14. Mentre questo miglioramento si sta diffondendo gradualmente, gli utenti di Pixel 8 e Pixel 8 Pro sembrano essere i primi a sperimentare la funzione.

Ultra HDR migliora dinamicamente la qualità dell'immagine nelle chat che avvengono tramite protocollo RCS. Gli effetti di Ultra HDR sono evidenti, modificando la luminosità dello schermo per creare un gioco di luci e ombre di qualità superiore.

A fare la differenza è il mantenimento della categorizzazione Ultra HDR delle foto da parte di Google Messaggi durante la trasmissione delle immagini. A differenza di molte piattaforme di messaggistica che eliminano i metadati HDR durante la compressione, Google Messaggi assicura che tali metadati rimangano intatti, garantendo al destinatario l'intero spettro dei benefici dell'Ultra HDR.

Questa mossa si allinea alla strategia generale di Google di incorporare il supporto per l'Ultra HDR in tutto il suo ecosistema, già presente in Chrome e a Google Foto. Quest'ultimo ha adottato questa funzione a settembre, precedendo il lancio in grande stile che ha accompagnato Android 14.

Oltre alla revisione visiva, Google Messaggi è destinato a subire una trasformazione dell'interfaccia utente. Le recenti anteprime fanno pensare a una sezione del profilo rinnovata e a una barra della chat riposizionata. Tra i cambiamenti degni di nota c'è un pulsante dedicato alla messaggistica vocale al di fuori della barra della chat. Il pulsante per le emoji, posizionato all'estrema sinistra della barra, garantisce accessibilità e facilità d'uso.

A testimonianza dell'impegno di Google nei confronti della privacy degli utenti, un'aggiunta degna di nota è l'introduzione di una sezione di stato End-to-End Encryption (E2EE). Questa caratteristica incentrata sulla sicurezza verrà mostrata in modo evidente quando si visualizza il profilo di un contatto in Google Messaggi, rafforzando l'impegno dell'azienda a garantire che le conversazioni private rimangano tali.