Tom's Hardware Italia
Android

Xiaomi Redmi 7 svelato: Snapdragon 632, 4GB di RAM e Android 9 Pie

Redmi 7 è stato presentato ufficialmente insieme al Redmi Note 7 Pro. Sandpragon 632, fino a 4GB di RAM, display da 6,5 pollici e corpo idrorepellente sono i tratti salienti del nuovo smartphone di fascia bassa.

Nella giornata di oggi, insieme al fratello maggiore Redmi Note 7 Pro è stato ufficialmente presentato in Cina il nuovo Redmi 7. Si tratta di uno smartphone entry-level con cui il nuovo brand di Xiaomi intende consolidare la propria posizione nella fascia bassa del mercato. La scheda tecnica si presenta con caratteristiche in grado di garantire – almeno sulla carta – una buona esperienza utente.

Redmi 7 è equipaggiato con lo Snapdragon 632 che può essere accoppiato a tre diversi tagli di memoria: 2/16 GB, 3/32 GB e 4/64 GB. La memoria interna è espandibile fino a 512 GB tramite mircoSD. Lato software, lo smartphone arriva con a bordo Android 9 Pie personalizzato con l’interfaccia grafica MIUI 10.

Integra un display da 6,5 pollici con risoluzione HD+ (1520 x 720 pixel) e rapporto di forma in 19,5:9. Il bordo inferiore è più pronunciato degli altri che – seppur ridotti – sono abbastanza visibili. Sulla parte superiore, è presente un notch a goccia che ospita la fotocamera frontale da 8MP. Mentre sul pannello posteriore, trova posto la doppia fotocamera con sensore principale da 12MP (f/2.2) coadiuvato da un secondo da 2MP per la profondità di campo. Non mancano il flash LED e il sensore biometrico per le impronte digitali.

Redmi 7 non è resistente all’acqua, ma è idrorepellente quindi dovrebbe resistere agli spruzzi grazie al rivestimento P2i nano. Non male la connettività: dual SIM, jack audio da 3,5 mm, Bluetooth 4.2, porta infrarossi, GPS. Il Wi-Fi però dovrebbe essere monobanda. Sotto la scocca, una batteria da 4000 mAh che accoppiata al lavoro di ottimizzazione a cui Xiaomi ci ha abituati dovrebbe garantire una buona autonomia.

Xiaomi Redmi 7 arriva sul mercato nei colori Blu, Rosso e Nero. I prezzi variano a seconda della configurazione scelta: 699 yuan (91 euro) per la versione base, 799 yuan (105 euro) per la variante 3/32 GB e 999 yuan (131 euro) per il modello 4/64 GB. Lo smartphone sarà in vendita in Cina a partire dal 26 marzo. Per il momento, non ci sono informazioni circa una possibile commercializzazione nel nostro Paese

Xiaomi Mi 9, nella versione da 6 GB di RAM e 64 GB di storage, è disponibile all’acquisto attraverso Amazon a 449,90 euro. Lo trovate a questo link.