Nintendo Switch

Animal Crossing New Horizons: la PETA crea una guida per i videogiocatori vegani

Animal Crossing New Horizons è uscito da meno di una settimana e gli appassionati del titolo Nintendo stanno già vivendo questa nuova esperienza isolana. Di recente però, l’associazione PETA si è espressa in modo alquanto particolare sulla nuova esclusiva per Nintendo Switch. L’organizzazione che salvaguarda i diritti degli animali ha pubblicato una guida piuttosto ampia sul trattamento etico degli animali all’interno del nuovo capitolo di Animal Crossing.

Per l’associazione: pescare, catturare insetti, donare animali al museo della propria isola all’interno di Animal Crossing New Horizons sono tutte attività fermamente non vegane. Allo stesso tempo, la PETA va ad evidenziare anche alcuni dei vantaggi che il giocatore può seguire nel gioco, che possono portare ad uno stile di vita vegano nel mondo virtuale del titolo per la console ibrida di Nintendo.

Animal Crossing: New Horizons

La guida incoraggia il giocatore a mangiare quanta più frutta possibile, andando a sottolinearne l’aumento della forza. Va fatto notare però, che è del tutto impossibile mangiare altro al di fuori della frutta in Animal Crossing New Horizons. “Quando mangi abbastanza frutta, diventi abbastanza forte da frantumare le rocce e ricevere stelline e risorse extra” cita la guida per vegani.

L’associazione assicura di non avere nulla control Animal Crossing New Horizons e la loro speranza è che il nuovo gioco di Nintendo possa incoraggiare i giocatori a trattare gli animali in modo etico. Cosa ne pensate della guida per vegani che è stata creata dall’organizzazione per la salvaguardia degli animali per Animal Crossing? Fateci sapere la vostra opinione nella sezione dedicata ai commenti.

Potete acquistare Animal Crossing New Horizons su Amazon a questo indirizzo.