Tom's Hardware Italia
Nintendo Switch

Asphalt 9, provata l’edizione per Switch alla Gamescom 2019

Asphalt 9: Legends su iOS e Android è stato un enorme successo. Gameloft ha saputo proporre un anno fa un titolo totalmente gratuito e per questo accessibile a tutti, creando dei contenuti avvincenti e anche molto stimolanti, che nonostante la presenza delle microtransazioni non veniva schiacciato da quel pay-to-win che spesso capita di ritrovare in […]

Asphalt 9: Legends su iOS e Android è stato un enorme successo. Gameloft ha saputo proporre un anno fa un titolo totalmente gratuito e per questo accessibile a tutti, creando dei contenuti avvincenti e anche molto stimolanti, che nonostante la presenza delle microtransazioni non veniva schiacciato da quel pay-to-win che spesso capita di ritrovare in titoli del genere.

Con un aspetto tecnico molto avanzato, in grado di spingere l’hardware dei dispositivi mobile molto in là, Asphalt 9 non poteva terminare la propria corsa solo su smartphone e doveva necessariamente arrivare anche su console, o almeno provarci. Alla Gamescom abbiamo avuto l’occasione di provare il titolo su Nintendo Switch, in una demo molto rapida che ci ha regalato un primo approccio al porting di Gameloft.

Un titolo per tutti

Prima di tutto Asphalt 9 supporta sia l’offline che l’online su Switch: con la possibilità di sfidarsi fino a quattro giocatori in split-screen e otto totali online. Sorprendentemente i giocatori potranno godere dell’esperienza di Asphalt 9 anche senza avere un account Nintendo Switch Online e sarà possibile scaricare il titolo gratuitamente in qualsiasi momento: un’operazione davvero unica, che è figlia della volontà di Gameloft di espandere il proprio mercato anche al di fuori dei supporti mobile e arrivare lentamente anche su console. Uno sbarco che fa sicuramente discutere, perché dopo le numerose polemiche arrivate sul servizio Online di Nintendo, non doverlo usare e non dover essere iscritti è un grande punto a favore di Asphalt 9. Nella versione per Switch, l’azienda ha previsto 7 diverse regioni e 6 circuiti, mentre le auto saranno solo 42 contro le 60 della versione mobile. Però ci è stato assicurato che nel corso dei mesi verranno pubblicati degli aggiornamenti che aggiungeranno altri elementi alla vostra esperienza, sempre in maniera totalmente gratuita.

Nel corso della nostra prova abbiamo avuto la possibilità di confrontarci anche con le tre diverse modalità di guida, passando dal motion controller, sicuramente la più complessa con il JoyCon tra le vostre mani, il supporto al Pro Controller, che ci ha permesso di sentirci molto più all’interno della guida in sé e, infine, un sistema di accelerazione automatica che ci ha chiesto solo di sterzare a sinistra o a destra, rendendo il tutto molto più casual. Ovviamente per ogni giocatore c’è un determinato stile preferito, a seconda delle necessità e anche del livello di difficoltà che si cerca. Durante la nostra prova abbiamo comunque avuto modo di notare – dopo aver scelto di essere nel pieno controllo del JoyCon e quindi di annullare il motion controller e di regolare lo sterzo con la levetta analogica – un forte senso di velocità e anche di drifting, per quanto Asphalt 9 non sia un arcade purissimo e quindi non usi le classiche modalità di turbo o di spinta recuperata e accumulata dal drift: non aspettatevi un Mario Kart, insomma, o uno Xenon Racer, per restare in un territorio ibrido e recente.

Gratis e con contenuti in arrivo

In ogni caso, nonostante il dettaglio sia molto alto per tutte le auto, il titolo è un arcade a tutti gli effetti: ci sono i danni, ma sono soltanto estetici e non compromettono la vostra gara, mentre le velocità totalmente insensate ed esagerate vengono utilizzati per cercare di primeggiare sugli avversari. L’intero gioco è creato basandosi su un concetto di alta velocità, piuttosto che sulla simulazione, che non è l’obiettivo di Asphalt 9. Quando andrete a sbattere, poi, ovviamente distruggerete la vostra macchina e ripartirete da un checkpoint stabilito dal circuito.

Asphalt 9: Legends su Switch non pretende di essere qualcosa di incredibilmente emozionante e la breve demo ce l’ha dimostrato: il titolo ha in sé tutte le feature che un gioco arcade dovrebbe avere e il fatto di essere completamente gratis e dà la possibilità di essere giocato senza avere l’abbonamento all’online sono due caratteristiche di indubbio valore, dando numerose occasioni a tutti i giocatori di affidarsi ad Asphalt 9 per intrattenersi nel pieno dell’autunno. Inoltre potrebbe essere il modo migliore per Gameloft per iniziare ad affacciarsi con prepotenza al mondo delle console.