Giochi PC

Cyberpunk 2077 | Data di uscita, gameplay e tutto quello che sappiamo

Rumor, leak e teorie di ogni tipologia vanno oramai a braccetto da anni con ogni annuncio che viene fatto in ambito videoludico. Maggiore è l’importanza della produzione, più lungo è il tempo di attesa, prima di poterci mettere le mani sopra, e subito una pletora di indiscrezioni selvagge, che passano da attenti studi dei teaser mostrati fino a tweet o informazioni “top secret” rivelate dalla classica “persona vicina al team di sviluppo”, si propagano a macchia d’olio generando non solamente una crescita esponenziale dell’hype attorno a tale produzione ma, soprattutto, un’operazione di marketing involontaria che viaggia sul passaparola fra le community e il continuo parlarne. Proprio in questi giorni in cui alcuni giocatori piangono il rinvio dell’uscita di Cyberpunk 2077, abbiamo deciso di raggruppare tutte le informazioni rilasciate fino a ora, dopo che CD Projekt Red ha cominciato a sbottonarsi maggiormente in merito alla sua prossima IP.

Cyberpunk 2077: che tipo di gioco sarà?

Se state leggendo questo articolo, molto probabilmente conoscete già che tipo di gioco sia Cyberpunk 2077, ma, nel caso non ne aveste mai sentito parlare fino a oggi, è arrivato il momento di recuperare. Cyberpunk 2077 è la nuova IP di CD Projekt Red che, abbandonate momentaneamente le gesta del celebre Geralt di Riva, ha deciso di cambiare drasticamente genere proponendo una produzione inedita e diversa da quanto proposto fino a ora. Cyberpunk 2077, difatti, sarà un action game in prima persona con meccaniche derivate dai giochi di ruolo, dal genere fps e dagli stealth game. Ambientato nella città californiana di Night City, il titolo ci metterà nei panni di un protagonista completamente personalizzabile, sia nell’aspetto che nelle sue abilità, il quale si troverà immerso in un mondo che nel 2077, dopo aver raggiunto la singolarità tecnologica, presenta una popolazione divisa in classi sociali e in continua rappresaglia contro il governo per detenere il diritto di occupare le poche parti del territorio non occupate dalle potenti Mega Corporations. In questo tumultuoso panorama, però, al protagonista dell’avventura non verrà mai fatto ricoprire il ruolo di “salvatore dell’umanità” narrandoci solamente le sue vicende personali, e non, che si intersecheranno con un universo narrativo che, apparentemente, sarà di dimensioni davvero imponenti.

Cyberpunk 2077: su che console sarà rilasciato?

Con un’uscita originariamente annunciata, durante lo scorso E3, per il 16 Aprile 2020, Cyberpunk 2077 doveva essere rilasciato su PlayStation 4, Xbox One e PC. Lo scorso Gennaio, però, CD Projekt Red ha posticipato al 17 Settembre 2020 l’uscita del gioco e, infine, poche settimane fa ha definitivamente confermato una nuova data per la sua prossima opera: 19 Novembre 2020, affermando di aver bisogno di maggior tempo per offrire ai giocatori un prodotto di altissima qualità. Per rispondere ai dubbi generati da un rilascio così vicino alla nuova generazione di console, che vi ricordiamo è prevista per Novembre 2020, CD Projekt Red ha comunicato, nelle scorse settimane, che chiunque acquisterà Cyberpunk 2077 per Xbox One, e PlayStation 4, riceverà gratuitamente la versione per Xbox Series X, e PS5, nel momento in cui passerà alle nuove console.

Un’iniziativa atta a mostrare, ancora una volta, la forte volontà degli sviluppatori nel volersi mettere “dalla parte dei giocatori”. Cyberpunk 2077 è previsto in tre differenti edizioni: standard, collector e digital, tutte corredate, come da prassi, da differenti bonus di preorder, gadget di differente tipologia e differenti contenuti digitali da poter sbloccare all’interno del gioco. Sono previsti, inoltre, una pletora di libri atti a narrare l’universo realizzato da CD Projekt Red, guide strategiche, statue da collezione, una serie di Funko POP e un gioco di carte.

Cosa conosciamo e cosa, ancora, non sappiamo

Attraverso i trailer, le presentazioni alle fiere, i teaser, le comunicazioni ufficiali, un paio di provati a porte chiuse e i vari rumor che hanno invaso la rete, siamo a conoscenza di una buona serie di dettagli in merito a Cyberpunk. 2077, sia per quanto riguarda il gameplay, e la struttura del gioco, che per quanto riguarda la trama. Proprio in merito a quest’ultima, oramai chiunque sa della presenza di Keanu Reeves nei panni del “caratteristico” Johnny Silverhand. La presentazione del suo personaggio, con annessa apparizione di Keanu sul palco dello scorso E3, sono oramai diventati una leggenda del web e, indubbiamente, hanno avuto un ritorno in termini di hype e di curiosità senza eguali. Sempre in merito alla trama di Cyberpunk 2077, CD Projekt Red ha comunicato che vi saranno diversi finali collegati alle scelte che il giocatore farà durante il corso dell’avventura, così come la presenza di una peculiare meccanica chiamata “Braindance” che, attraverso un sistema di registrazione cerebrale, permetterà a V (il protagonista dell’avventura) di vivere in prima persona i ricordi di altre persone. Il Braindance, però, pare sia legato a memorie basate maggiormente su omicidi e attività sessuali trasgressive, ricoprendo il ruolo di quella che si potrebbe definire una droga digitale al quale è legato il corrispettivo mercato illegale per le strade di Night City.

Per quanto riguarda il gameplay di Cyberpunk 2077 si è potuto vedere come funziona la meccanica legata ai “Cyberware”, dei modificatori biologici che permetteranno di alterare il corpo del protagonista, così come definirne le varie abilità che potrà apprendere. Un esempio concreto? Se V incontrerà qualcuno che non parla la sua stessa lingua potrà acquistare un aumentatore che gli permetterà di apprendere in un istante un nuovo idioma. Se questa meccanica vi ricorda il celebre Matrix… be non vi biasimiamo perché CD Projekt Red pare abbia attinto a piene mani dalla cultura pop dell’ultimo trentennio, infarcendo Cyberpunk 2077 con un numero incredibile di citazioni più, o meno, velate. Sempre in termini di gameplay, sappiamo che al giocatore sarà data una libertà quasi totale in merito a come vorrà portare a termine le missioni presenti nel gioco. Si potrà, difatti, scegliere di non sparare nemmeno un colpo così come di trasformare V in una macchina dispensatrice di morte, facendo mutare le reazioni che gli altri personaggi avranno nei suoi confronti in base a come il giocatore deciderà di rapportarsi con le varie situazioni presenti.

Quello che ancora non ci è dato sapere è quanto duri realmente Cyberpunk 2077. Sappiamo che ci saranno oltre 70 missioni secondarie, e a detta di CD Projekt Red saranno tutte ben stratificate e articolate, ma nulla che ci possa dare un’idea, anche solo approssimativa, del monte di ore richiesto per completare la storia di V. Sappiamo che CD Projekt Red confermò, in più riprese, che la mappa di Cyberpunk 2077 sarà meno grande di quella presente nel mastodontico The Witcher 3 ma la massiccia presenza di interni esplorabili, unita a una verticalità che offre spunti di riflessione interessanti, al momento ci concede solamente di fare i cosiddetti “voli pindarici” in merito alla longevità del titolo. Sicuramente la possibilità di giocare partendo da uno dei tre diversi prologhi realizzati  da CD Projekt RED, che andranno ad alterare pesantemente molteplici dinamiche di gioco, offre uno stimolo a rigiocare l’avventura di V se la narrazione si presenterà, come d’abitudine per gli sviluppatori Polacchi, di altissimo livello. Sarà anche interessante scoprire, ora che è stato confermata la retrocompatibilità e l’upgrade gratuito anche per PlayStation 5, se Cyberpunk 2077 si rivelerà già sulle nuove console, specialmente dopo l’ultimo rinvio al 19 Novembre 2020, in una veste next gen o se, come già accennato qualche tempo fa dagli sviluppatori, dovremmo aspettare il 2021 per avere l’upgrade gratuito che ne trasformerà il comparto tecnico allineandolo alle produzioni per le nuove console. Al momento, però, non ci resta altro che aspettare, promettendovi di tenervi al corrente di qualsiasi novità gli sviluppatori decideranno di condividere in questi lunghi mesi che ci separano dal prossimo Settembre.

Se non vedete l’ora di visitare Night City ed incontrare i personaggi che la abitano, potete prenotare la vostra copia di Cyberpunk 2077 su Amazon a questo indirizzo.