PlayStation 4

Death Stranding: 6.400 recensioni negative eliminate da Metacritic

Death Stranding è stato definito, già prima della sua uscita, come uno di quei classici giochi “per pochi”, che avrebbero divisi critica e pubblico. Infatti, è stato così. Le recensioni e la risposta dei giocatori hanno segnalato opinioni veramente contrastanti. Come sempre, Metacritic è una valida “vetrina” per l’opinione mondiale legata a un gioco: il portale segnalava ad esempio più di 6.400 recensioni negative.

Parliamo al passato poiché il sito ha eliminato tali recensioni: ovviamente le critiche non sono tardate ad arrivare. I pareri negativi erano frutto di una “campagna” di review bombing portata avanti da molti (moltissimi) giocatori: si tratta quindi di una scelta sensata, mirata a ripristinare la “corretta” media di Death Stranding.

Death Stranding Recensione

Il problema in questo caso è che non è la prima volta che il pubblico si lancia in review bombing su un gioco: di norma però Metacritic non si preoccupa di eliminare i voti degli utenti. Death Stranding ha quindi ricevuto un trattamento “di favore” da parte del sito e ciò non è stato apprezzato dai lettori.

Death Stranding è inoltre finito al centro delle critiche degli appassionati di videogame dopo che è stato nominato ai The Game Awards 2019. In questo caso il problema è legato al fatto che il suo produttore e conduttore, Geoff Keighley, è noto amico di Hideo Kojima. Inoltre, Keighley appare anche nel gioco. Molti hanno quindi affermato che la presenza di Death Stranding tra i canditati è solo dovuta a questo rapporto. Keighley ha però ricordato che lui non decide i giochi canditati e nemmeno quelli premiati.

Death Stranding è un gioco che fa discutere, ma diteci: fa discutere anche voi? Cosa ne pensate dell’opera di Kojima? L’avete già giocata? Vi ha convinto?

Death Stranding è disponibile su Amazon a questo indirizzo.