Altre Console

Final Fantasy, Yoshitaka Amano firma una delle cover di gennaio di Vogue Italia

Yoshitaka Amano è conosciuto nel mondo dei videogiochi sopratutto per le illustrazioni della serie di Final Fantasy sia per i loghi che contraddistinguono i vari episodi della serie, sia per le sue interpretazioni dei personaggi principali rimaste anche quando dal settimo capitolo in poi il character design è stato realizzato, per esempio, da altri artisti come Tetsuya Nomura. Amano, però, nella sua lunga carriera, ha illustrato anche opere come The Sandman: The Dream Hunters di Neil Gaiman e ha partecipato a una lunghissima lista di progetti in tutti i campi della grafica.

L’artista giapponese è stato scelto da Vogue Italia per realizzare una delle cover del gennaio 2020. Amano ha interpretato nel proprio stile la modella Lindsay Wixson-Young con un abito di Gucci. Attraverso un post su Instagram che anticipa le cover di gennaio, il direttore di Vogue Italia Emanuele Farneti ha spiegato il perché di questa scelta che non riguarda solo Yoshitaka Amano. La rivista di moda ha infatti deciso per il mese di gennaio di non realizzare alcun servizio fotografico ma di avere cover e articoli solo con disegni e le illustrazioni.

Final Fantasy

Per questo, insieme alla cover di Yoshitaka Amano, ce n’è anche una, ad esempio, realizzata dall’artista italiano Milo Manara. Sempre il direttore dell’edizione italiana spiega che la cifra risparmiata sarà devoluta al restauro della Fondazione Querini Stampalia Onlus di Venezia danneggiata dall’acqua lo scorso novembre.

Le illustrazioni di Amano sono conosciute per differenziarsi molto dal design ufficiale dei personaggi di Final Fantasy (basti pensare alla versione di Rinoa recentemente introdotta come costume alternativo in Dissidia Final Fantasy NT) e i suoi artwork spesso sono stati anche la copertina ufficiale dei capitoli online della serie come Final Fantasy XI, XIV e delle loro relative espensioni. Non è la prima volta che, per quanto indirettamente, l’universo di Final Fantasy viene legato al mondo della moda. I personaggi di Final Fantasy XIII-2 si erano prestati da “modelli” per la collezione Primavera-Estate 2012 di Prada e quattro anni dopo Lightning era stata testimonial per Louis Vuitton. Più recentemente, in Final Fantasy XV, il vestito da sposa di Lunafreya era stato firmato da Vivienne Westwood anche se non realizzato appositamente per il gioco.

Se volete recuperare Final Fantasy XV potete trovarlo per PlayStation 4 anche su Amazon a un prezzo davvero molto basso.