Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Fortnite: Tfue afferma che il battle royale è in una condizione orribile, la peggiore di sempre

Tfue non si trattiene e critica pesantemente Fortnite, affermando che il gioco di Epic Games è in una condizione orribile, in questo momento.

Fortnite è sicuramente il titolo più famoso e giocato degli ultimi anni. Il merito del suo successo si lega in parte anche alla scena competitiva, perfetta per gli streamer e gli eSporter che trasformano il videogiocare in un lavoro, creandosi un pubblico e spingendolo verso il prodotto di Epic Games. Streamer e eSporter, però, sono un’arma a doppio taglio, sopratutto nell’ultimo periodo durante il quale sono aumentate sempre di più le critiche. Ora, è il turno di Tfue, uno dei giocatori più ricchi e vincenti degli ultimi anni.

Lo streamer, infatti, ha affermato: “Capite, io adoro giocare a Fortnite, ma penso che questo sia il meta peggiore di sempre. È persino più brutto di quanto avrei mai potuto immaginare. È persino peggio della prima volta in cui è stata resa disponibile la Pistola a tamburo. Molto molto peggio.”  Potete vedere la clip a questo indirizzo.

Il riferimento di Tfue all’arma non è inoltre casuale. La Pistola a tamburo è tornata sull’isola di Fortnite grazie alla votazione degli appassionati durante l’evento Unvaulting alla fine della Stagione 8. Gli streamer e gli eSporter, però, non hanno affatto apprezzato. Ninja, ad esempio, ha richiesto che l’arma sia rimossa definitivamente dal gioco: Epic Games, ovviamente, non può e non vuole farlo, ma ha comunque apportato una modifica depotenziando leggermente l’arma. Anche la Girosfera ha subito un cambiamento: il veicolo è stato per lungo tempo soggetto alle critiche dei sportivi digitali di Fortnite.

Queste critiche arrivano nel bel mezzo delle qualificazioni per la Coppa del Mondo: il montepremi in ballo è enorme e, pur non apprezzando quando proposto, sembra che ai giocatori professionisti non piaccia l’idea di perdere l’occasione di ottenere un buon posizionamento e guadagnare un po’ di soldi. Diteci, voi cosa ne pensate?