eSports

Milan Games Week 2019, resoconto GranTurismo Sport Cup

Le manifestazioni come la Milan Games Week 2019 servono a stringere rapporti, rivedere amici e giocatori dall’online al mondo reale e come in questo caso, servono anche a sancire il campione in un gioco che fino a quel momento era solo ed esclusivamente online.

Anche quest’anno la Milan Games Week 2019 powered by TIM è stata il teatro delle fasi conclusive della GT Sport e-Cup by Mercedes-Benz, primo torneo italiano di eSport lanciato da Sony Interactive Entertainment Italia, in collaborazione con Mercedes-Benz Italia, dedicato a Gran Turismo Sport, il racing di Polyphony Digital in esclusiva per PlayStation 4.

Milan Games Week 2019

Venerdì 27 settembre ha avuto luogo il Last Chance Qualifier, i primi quattro classificati hanno partecipato alla Finalissima di sabato 28 settembre, sempre alla Milan Games Week 2019, in cui hanno sfidato gli altri dieci finalisti per un montepremi totale complessivo di oltre 10.000 euro. Quest’ultimo è stato distribuito tra i primi tre classificati con le seguenti modalità:

  1. Una gift card Amazon del valore di Euro 3.000,00 per il primo classificato, e in più un corso di guida “AMG Neve” organizzato da AMG Driving Academy;
  2. Una gift card Amazon del valore di Euro 2.000,00 per il secondo classificato, e in più un corso di guida “AMG Pista” organizzato da AMG Driving Academy;
  3. Una gift card Amazon del valore di Euro 1.000,00 per il terzo classificato, e in più un corso di guida “AMG Pista” organizzato da AMG Driving Academy.

La finale e i vincitori

I finalisti della GranTurismo Sport Cup sono stati Musto_Thunder98, Williams_Gio, garasa-91, ||ConteSky_GTExD. L’incontro si è anticipato essere mozzafiato e così è stato. Nonostante un coinvolgimento non del tutto adeguato all’interno dell’area nel quale si è tenuto il match, lasciando scoperti non pochi lati negativi sull’organizzazione, la finale di questa GranTurismo Sport Cup by Mercedes Benz è stata al cardiopalma.

Milan Games Week 2019

Iniziata con tutti i finalisti praticamente attaccati e con due velocissimi pit-stop al quinto e sesto giro, la gara si è poi trasformata in un testa a testa tra ||ConteSky_GTExD e Musto_Thunder98 per il primo e secondo posto e, distaccati da qualche manciata di secondi, lo scontro all’ultimo sangue tra Williams_Gio e garasa-91.

Una serie di incredibili sorpassi e bluff hanno dato non poche emozioni al pubblico presente, che ha urlato ed applaudito ad ogni maestria attuata dai nostri eroi. Davvero una bella giocata, che ha visto prevalere su tutti ||ConteSky_GTExD, seguito da Musto_Thunder98, garasa-91 e Williams_Gio. La vittoria di ||ConteSky_GTExD è stata senz’altro l’idea di effettuare sin da subito, praticamente al quinto giro di pista, il suo pit-stop rendendo in questo modo irrilevante la fine del carburante ed il consumo delle ruote della vettura.

Milan Games Week 2019

La gara è infatti divenuta intensa e ferrata verso le fasi finali con, come detto poco sopra, due tipi di lotte: per il primo/secondo posto e poco dietro, con uno scarto di 10 secondi, per il terzo/quarto posto. Il dominio di ||ConteSky_GTExD non è stato del tutto scontato, tutti i partecipanti alla finale non hanno sbagliato una curva, rendendo la gara precisa e pulita ai massimi livelli.

Un’organizzazione non all’altezza

Se da una parte vogliamo fare i complimenti per l’ottimo lavoro svolto dallo staff e dagli addetti in questa Milan Games Week 2019, dall’altra ci sono state questioni non del tutto ottimali di gestione. Differentemente dall’edizione precedente, lo spazio ESL si è presentato completamente aperto ed altalenante. Mentre nel 2018, era stata dedicata un’area chiusa con tanto di spalti ed atmosfera degna dei migliori team professionistici d’Europa, quest’anno abbiamo trovato un palcoscenico più spento ed una location non al massimo della forma.

I ritardi, gli anticipi e le interruzioni degli eventi alla ESL Arena sono stati all’ordine del giorno. Una volta finito un torneo, il tutto veniva messo in pausa disperdendo in questo modo il pubblico, che preso dagli eventi della fiera, si è poi man mano perso. Bastava secondo noi un minimo di attività nella location, magari una partita ad un gioco di rilevanza o qualche sessione di preparazione ai vari tornei. Cosa che purtroppo non c’è stata. Anche la gestione dei caster, è stata appena sufficiente.

La posizione non ottimale ad essi dedicata, ha portato a dargli poca rilevanza rispetto a quella che meriterebbero realmente. Lasciare un palco in quello spazio come “buttato lì” ha assopito, almeno in parte, le emozioni e la grinta che avrebbe potuto dare se fosse stato organizzato diversamente.

Purtroppo “alla fine della fiera”, l’organizzazione, la location e i tempi d’intermezzo ci sono sembrati spenti e senza anima. Un vero peccato, perché sappiamo cosa potrebbe offrire agli appassionati il palco di ESL, specialmente ad una manifestazione come la Milan Games Week 2019, e sappiamo quanto l’eSport sia importante per moltissimi giocatori Italiani e non.

Vuoi provare anche tu il fantastico Gran Turismo Sport di Polyphony Digital? Acquistalo ora su Amazon!