PlayStation

PS5: producer di Bloodborne e Demon’s Souls lascia Sony Japan Studio

Dicembre, oltre ad essere quello che saluta finalmente questo dannato 2020, potrebbe essere considerato un mese dedicato ad addii decisamente pesanti da parte di, oramai, ex collaboratori Sony. Ricordiamo che neanche qualche settimana fa Keiichiro Toyama, ideatore di Silent Hill e Gravity Rush, è uscito dall’orbita PlayStation cercando di crearsi una sua indipendenza dopo anni di servizio. La notizia di oggi potrebbe rivelarsi, forse, ancora più preoccupante per i fan di PS5 e di un determinato genere videoludico, Teruyuki Toriyama lascia definitivamente Japan Studio, il producer di Bloodborne e di Demon’s Souls abbandona Sony e a noi questo potrebbe far suonare più di un campanello di allarme.

Sicuramente nel corso di questi ultimi anni uno dei generi videoludici che più è stato sulla bocca di tutti è quello dei souls like, che sono in realtà un vero e proprio sottogenere degli action RPG. Demon’s Souls è ad oggi a conti fatti il capostipite di questo tipo di giochi e dopo la sua uscita in versione remake per PS5 ha dato modo a molti appassionati di potersi cimentare in questi mondi affascinanti e oscuri. Stesso discorsi si potrebbe fare per Bloodborne, la meravigliosa esclusiva Sony, pur con qualche piccolo inciampo tecnico, è da molti considerato il sunto perfetto ed il capolavoro artistico di From Software ed ovviamente Japan Studio. Questo addio forse non cambierà molto a livello di esclusività dato che rimarranno proprietà intellettuali PlayStation, ma sicuramente è un abbandono piuttosto pesante di una persona che ha contribuito alla creazione di un vero e proprio fenomeno videoludico.

Teruyuki Toriyama ha annunciato tramite il popolare social Twitter la sua intenzione di abbandonare Japan Studio dando quindi conferma ad alcune voci che vorrebbero Sony in procinto di “abbandonare” alcuni importanti studi giapponesi per concentrarsi di più verso occidente, cosa diametralmente opposta a quelle che paiono essere le intenzioni di Microsoft che tenta da anni di avvicinarsi al mercato orientale. La voce parrebbe essere smentita dalla stessa casa giapponese ma i fatti ci danno come assodato un assottigliamento netto di uno studio che per anni è stata la vera colonna portante per svariati giochi ed esclusive di peso.

Cosa ne pensate di questa notizia? Credete che sia un brutto colpo per Sony Japan Studio? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto nella sezione dedicata. Come sempre vi invitiamo a rimanere sintonizzati sulle nostre pagine per tutte le novità in ambito videoludico.

A questo indirizzo Amazon potete acquistare il remake di Demon’s Souls firmato Bluepoint.