Giochi PC

Sinclair ZX Spectrum Vega+, il retro-gaming diventa mobile

Sinclair ZX Spectrum Vega+ è la nuova mini-console dello storico brand arcobaleno, che si differenzia da quella del 2014 per un aspetto meno retrò e la possibilità di giocare in mobilità, senza bisogno di collegarsi a uno schermo.

Sir Clive Sinclair e la sua azienda Retro Computers Ltd. tornano dunque a sviluppare un prodotto pensato per i nostalgici amanti del retro-gaming, e lo fanno nuovamente tramite la piattaforma di crowdfunding IndieGoGo.

sp gr 1970

La campagna sembra procedere bene, visto che a un mese dalla chiusura è già stato raccolto il 34% della somma totale, ma ovviamente non può esservi certezza che il prodotto veda realmente la luce. Le possibilità tuttavia sono buone perché si tratta di una campagna flessibile, il che significa che l'azienda riceverà l'intera cifra raccolta, anche se questa non dovesse essere pari a quella stabilita.

Come detto in apertura la novità principale della console Sinclair ZX Spectrum Vega+ rispetto alla Vega riguarda non solo il design più attuale ma anche l'integrazione di uno schermo che permetterà agli appassionati di giocare a Knight Lore, Underwurlde e gli altri 1000 titoli compatibili anche mentre si trovano in metro o in qualsiasi altro mezzo di locomozione.

I dettagli tuttavia al momento sono assai scarsi, Retro Computers infatti ha mostrato diversi render ma nessun modello funzionante. Il dispositivo comunque sembra essere equipaggiato con un D-pad base, quattro pulsanti circolari e tre tasti secondari, mentre nella parte superiore si trova un slot per schede microSD, i pulsanti per regolare il volume e una presa per cuffie che svolge anche al funzione di porta di connessione con la TV.

Per quanto riguarda i costi, con 100 sterline, equivalenti a circa 130 euro, si acquista una ZX Spectrum Vega+ bianca, blu o rossa, mentre per la versione nera a tiratura limitata è necessario aggiungere altre 75 sterline (97 euro), guadagnando anche il diritto a una visita guidata presso gli impianti produttivi dell'azienda, nel Nottinghamshire.