Giochi PC

Six Days in Fallujah poteva essere esclusiva Sony

Per chi non lo conoscesse, Six Days in Fallujah è uno sparatutto in prima persona realizzato da Highwire Games e Victura Inc., tratto da avvenimenti realmente accaduti, ovvero lo scontro in Fallujah tra Stati Uniti e Iraq. Come potreste immaginare, è già stata avviata una prima campagna di boicottaggio contro il titolo per via del periodo storico e dei retroscena di quanto avvenuto. A peggiorare la già difficile situazione, peraltro, ci sono alcuni utenti che ritengono che stia facendo troppa propaganda agli Stati Uniti.

Six Days in Fallujah

Six Days in Fallujah era un gioco in sviluppo presso Konami più di 10 anni fa, che però venne cancellato quando la compagnia decise di volersi tirare fuori dalle controversie che si erano venute a creare dopo l’annuncio. Successivamente lo sviluppo venne affidato ad Atomic Games, posticipando il titolo al 2010 e per poi entrare in uno stato di stallo fino al 2016. Da lì in poi il buio, almeno fino al recente trailer che ne rivelava il ritorno.

Ad essere però particolarmente interessante è un retroscena svelato solo di recente: sembrerebbe proprio che in questi ultimi dieci anni, mentre passava tra le mani di un team di sviluppo e un altro, Six Days in Fallujah finì addirittura sulla scrivania di Santa Monica Studio. A rivelarlo è David Jaffe, creatore di God of War, che ne ha parlato durante il Jaffe’s YouTube Show assieme a John Garvin, creative director di cui vi abbiamo recentemente parlato.

Jaffe ha affermato che “per un po’ Six Days in Fallujah è stato in sviluppo presso Santa Monica Studio“. Subito dopo, Gavin ha addirittura affermato di ricordare questo fatto, dato che era presente anche lui in quel periodo. Secondo Jaffe “quando il gioco ha iniziato a prendere forma e diventare sempre più realistico, i publisher iniziavano a perdere interesse nei suoi confronti e dire ‘ok, grazie, ma… no’ rifiutando l’offerta di pubblicazione”.

Insomma, sembrerebbe proprio che Six Days in Fallujah sarebbe potuto essere un’esclusiva per PS3 o PS4. Tuttavia, pare che Six Days in Fallujah continuerà ad avere vita dura, dato che anche in queste settimane stanno continuando le richieste di boicottaggio nei suoi confronti. Staremo a vedere se Highwire e Victura riusciranno finalmente a rilasciare questo titolo. Per non perdere ulteriori aggiornamenti vi consigliamo di restare connessi sulle nostre pagine.

In attesa di maggiori novità, su Amazon potete acquistare Call of Duty: Black Ops Cold War per PS4PS5Xbox One o Xbox Series X|S.