Giochi PC

Tastiere e mouse per console | Le configurazioni migliori del 2021

Ciò che può veramente fare la differenza nella vita del videogiocatore, è la scelta di tastiere e mouse per console capaci di garantire le migliori performance sia per i giochi competitivi che per le migliori avventure da affrontare in solitaria. Delle ottime accoppiate di tastiere e mouse, possono infatti decretare l’esito positivo o negativo di una partita, così come possono aumentare l’immersività dell’utente. Adatte anche agli utenti PC, cercheremo di consigliarvi le migliori configurazioni di tastiere e mouse per console di ottimo livello, per rendere giustizia alla potenza sprigionata dalle nuove console next-gen e dalle GPU di Nvidia e AMD. Elencheremo, perciò, le migliori configurazioni in base alla fascia di prezzo e, inoltre, vi consiglieremo un ottimo accessorio per poter accogliere al meglio le vostre nuove periferiche. Vi ricordiamo che l’hardware che elencheremo è compatibile anche con PlayStation 4 e Xbox One.

Per perfezionare la vostra postazione, date uno sguardo anche a queste altre guide: scrivanie da gaming; sedie da gaming amazon o monitor per console.

Tastiere e mouse per console, le configurazioni migliori

mouse pic

Logitech G413 e Logitech G402, la combo economica

Logitech

Questa prima combinazione tastiera/mouse della Logitech, vi permetterà, con un prezzo inferiore ai 100€, di ottenere delle ottime prestazioni. La tastiera Logitech G413, grazie agli switch meccanici Romer-G Tactile, offre un’ottima risposta tattile e delle prestazioni soddisfacenti. La tastiera, inoltre, presenta un design minimalista, con un’illuminazione dei tasti RGB per niente invasiva, e decisamente elegante ed accattivante allo stesso tempo. G413, presenta dei controlli multimediali che vi permetteranno di regolare l’audio e l’illuminazione a portata di dita, in modo da semplificare la regolazione durante le fasi di gioco. Decisamente conveniente e affidabile!

Foto generiche

Il mouse Logitech G402 è perfetto per essere accoppiato alla tastiera sopracitata grazie al suo prezzo e alle sue funzioni. Dotato di un sensore a 4.000 DPI, i vostri movimenti avranno una discreta reattività e precisione. Ma a rendere la proposta di Logitech ottima, è la presenza di ben otto tasti programmabili. Presenta, inoltre, un’illuminazione RGB minimalista; adatta a chi preferisce qualcosa di meno vistoso.

» Clicca qui per acquistare la tastiera Logitech G413
» Clicca qui per acquistare il mouse Logitech G402


Corsair K55 RGB PRO e Corsair M65 ELITE, la migliore programmabile

Foto generiche

Corsair offre un’ottima soluzione alla fascia media di prezzo con la tastiera Corsair K55 RGB PRO. Si tratta di una tastiera a membrana  dotata di ben sei tasti programmabili (compatibili con software Elgato), anti-ghosting, tasti per il bilanciamento del volume e resistenza agli schizzi con certificazione IP42. Piccola chicca? La Corsair K55 PRO possiede una retroilluminazione RGB che vi permetterà di scegliere circa sei combinazioni di illuminazione. Versatile, programmabile ed elegante; impossibile da non inserire tra le migliori proposte di tastiere e mouse per console!

Corsair M65

Il mouse perfetto da abbinare a questa tastiera è sicuramente il Corsair M65 ELITE, realizzato in alluminio anodizzato. Con un sensore ottico da 18.000 DPI regolabile con intervalli di 1 DPI, il tracking e i tempi di manovra risultano estremamente rapidi quanto precisi. Inoltre, dispone di 8 tasti programmabili e dei resistentissimi switch Omron (omologati per oltre 50 milioni di click). A rappresentare l’eleganza della proposta Corsair, ci pensano il tasto sniper e l’illuminazione RGB.

» Clicca qui per acquistare la tastiera Corsair K55 RGB PRO
» Clicca qui per acquistare il mouse Corsair M65 ELITE


Razer Huntsman e Razer Naga Trinity, la migliore con memoria integrata

Razer

La proposta di Razer è sicuramente di alto livello. La tastiera Razer Huntsman e il mouse Razer Naga Trinity sono di fatto tra le migliori proposte per tastiere e mouse da gaming. Razer Huntsman offre dei tasti opto-meccanici proprietari, a doppio strato di PBT per mantenere la loro struttura intatta anche durante partite ed allenamenti concitati (durata di oltre 100 milioni di battute). La chicca della proposta di Razer, è la memoria integrata, con cui potrete memorizzare fino a 5 impostazioni diverse, per farvi trovare pronti ad ogni competizione (o per chi vuole impostare diverse tipologie di comando e sensibilità in base alla tipologia di gioco).

Razer Naga Trinity

Il mouse Razer Naga Trinity è preciso e rapido come pochi rivali nel mercato, grazie al sensore ottico 5G da 16.000 DPI. Dispone di tre pannelli intercambiabili a 12 tasti, per consentire all’utente di adattarsi a qualsiasi tipologia di gioco, e di ben 19 tasti in totale programmabili. Grazie a una gamma di 16,8 milioni di colori, il mouse è largamente personalizzabile per consentirvi di adattarlo a qualsiasi postazione.

» Clicca qui per acquistare la tastiera Razer Huntsman
» Clicca qui per acquistare il mouse Razer Naga Trinity


Bundle tastiera e mouse, la soluzione low budget per ed entry-level

Rii
Non avete mai giocato tramite tastiere e mouse per console, e volete approcciarvi a queste periferiche il più economicamente possibile? La soluzione offerta da Rii è ciò che fa per voi! A un prezzo davvero esiguo, potrete acquistare in bundle sia la tastiera che il mouse. La tastiera promette di essere reattiva, nonostante non sia meccanica, e il mouse è dotato di un sensore ottico regolabile. Di certo non la soluzione migliore tra quelle proposte, ma è la più adatta per chi vuole iniziare a giocare con tastiera e mouse senza spendere troppo.

» Clicca qui per acquistare Rii Gaming RK101


Tappetino RGB per tastiera e mouse, il tocco di classe

tappetino tastiera e mouse
Volete dare un ulteriore tocco di classe alla vostra postazione e preservare, allo stesso tempo, le vostre periferiche? TITANWOLF ha realizzato un tappetino perfetto per le vostre tastiere e mouse per console! Realizzato in microfibra, questa soluzione da 80 x 30 x 0.4 cm vi permetterà di preservare con stile sia la tastiera che il mouse. A rendere accattivante l’offerta, è l’illuminazione RGB, posta lungo il suo perimetro, completamente personalizzabile grazie all’apposito tasto situato alla sinistra del tappetino.

» Clicca qui per acquistare il tappetino RGB di TITANWOLF

Se volete, date un’occhiata anche alla nostra guida con i migliori tappetini RGB XXL.


Come scegliere tastiere e mouse per console

Una delle cose fondamentali di una tastiera da gaming, è la tipologia di switch utilizzati per i tasti (in caso di tastiere meccaniche). Ce ne sono di diverse tipologie, ma le principali si dividono in lineari e tattili. Una delle aziende che avrete sicuramente sentito nominare ricercando tastiere da gaming, è Cherry. Ma esaminiamo la differenza tra le due macro-tipologie di tasti meccanici.

Switch lineari e tattili: la differenza

Gli switch lineari (Cherry MX Red e Black), offrono una corsa veloce e appunto ‘lineare’, senza impedimenti durante la corsa del tasto, accelerando la velocità generale della digitazione. Gli switch tattili (Cherry MX Clear, Grey e Brown), d’altro canto, offrono una sorta di risposta tattile, generalmente a metà corsa, che confermano all’utente l’esatta digitazione. Proprio per questo, tra le due tipologie, consigliamo ai videogiocatori l’acquisto di tastiere meccaniche con switch lineari, in quanto più fluide e rapide (adatte al videogioco).

Ma non tutti si trovano d’accordo: infatti, parecchi videogiocatori amano sentire sia il rumore della digitazione che la risposta del tasto, virando verso la tipologia di switch tattili. Ma è possibile capire quale tipologia di switch è più adatta alle nostre richieste? La risposta è SI: con una modica cifra (di solito inferiore ai 20€), è possibile acquistare una tastiera tester con circa 9 tipologie di tasti meccanici.

» Clicca qui per acquistare la tastiera tester di AKWOX

Come scegliere il mouse

Per quanto riguarda la scelta del mouse, allo stesso modo delle tastiere, anch’essa dipende dalle vostre esigenze. I fattori più importanti riguardano la presa del mouse che si differenzia in palm grip (presa tipica con palmo poggiato sul corpo della periferica), fingertip grip (che adoro definire da ‘bassista’, in quanto non si poggia il palmo sul corpo del mouse, ma si usano soltanto le dita) e claw grip (presa con dita ad artiglio sui tasti della periferica e palmo leggermente poggiato all’estremità del mouse).

Ovviamente, è importantissima anche la sensibilità della periferica, misurata in DPI (dots per inch) che di solito è sempre consigliata su un valore attorno o superiore ai 10.000 DPI, ed è sconsigliato sotto ai 4.000 DPI. Ma, come sempre, dipende dalle vostre esigenze, e anche dai vostri movimenti: utilizzate il mouse muovendo soltanto il polso, oppure muovendo l’intero avambraccio? Anche questo è un fattore fondamentale che può aiutarvi nella scelta.