Giochi PC

The Ballad Singer, un nuovo RPG con 1700 trame variabili

The Ballad Singer è un nuovo videogioco che si propone come un perfetto mix tra gioco di ruolo, arte e letteratura. Sviluppato da Curtel Games, un team tutto italiano, questo progetto si ispira ai cari e vecchi libro-game, ma per essere sviluppato ha bisogno del vostro aiuto grazie a una raccolta fondi su Kickstarter.

La campagna crowdfunding, avviata solo pochi giorni fa, sta facendo registrare un buon riscontro pur trattandosi di un gioco di ruolo sconosciuto. Ma The Ballad Singer ha alcune caratteristiche che, se le premesse saranno mantenute, potrebbero renderlo unico nel suo genere.

Background 1

A partire proprio dal genere di gioco, The Ballad Singer viene presentato come un libro-game, un'esperienza grafica e un videogioco GDR, con dei disegni d'autore che stupiscono anche i non appassionati del genere fantasy per la loro bellezza.

L'intero gioco racconta le vicende legate alla Saga dei Kalesin scritta da Alberto De Stefano (A.Car Editore), dove domina la "Teoria del Caos", ovvero ogni azione eseguita comporta dei cambiamenti involontari per gli altri personaggi della storia, con un continuo mutamento degli eventi del mondo di Hesperia che porteranno al giocatore ben 1700 trame variabili e 40 finali diversi!

Non esistono livelli di difficoltà e, contro il concetto classico videoludico, il vostro personaggio avrà una sola vita. Ciò non vuol dire arrivare al "Game Over" senza possibilità di riscatto, ma potrete impersonare altri personaggi della storia, facendo sì che la morte sia sempre un nuovo inizio.

I libro-game sono reduci da un'età d'oro negli anni '80 e da un lento e inesorabile disinteresse delle masse, che probabilmente hanno preferito i giochi di ruolo e le visual novel. The Ballad Singer punta a fondere in modo originale i due formati e ha colpire tramite le superbe illustrazioni di Federico Musetti e la voce narrante di Wolf Il Lupo.

Affinché lo sviluppo di The Ballad Singer sia completato sono necessari 25.000 euro entro il 17 dicembre. L'obiettivo è pubblicarlo su PC e Mac. Potete contribuire alla campagna di raccolta fondi tramite la pagina ufficiale del progetto. Nel frattempo non perdetevi la galleria con le prime immagini.