Giochi PC

World War Z, cross-play confermato e novità in arrivo

Come gli sviluppatori di World War Z avevano già comunicato in precedenza, il supporto al cross-play è ufficiale e sta arrivando prima di quanto si pensasse. All’inizio, gli sviluppatori avevano previsto l’uscita di tale feature per i primi mesi del 2020, e adesso ne è stato confermato l’arrivo ufficiale tramite una patch datata 23 marzo. L’aggiornamento, terzo ed ultimo della Stagione 2 del gioco, aggiungerà la funzione di cross-play dapprima dedicata agli utenti PC e Xbox, poi in seguito a quelli di PlayStation 4.

Piccola parentesi introduttiva a chi non è avvezzo al titolo: si tratta di uno sparatutto in terza persona, post apocalittico e a ondate, in cui 4 giocatori dovranno avanzare in una mappa verso un punto di salvezza e sopravvivere al contempo alle ondate di non morti che li assaliranno, un gameplay molto simile a quello di Left 4 Dead, a dirla tutta. Il cross-play di World War Z sarà disponibile per tutte le modalità, sebbene non preveda ancora la possibilità di creare party e giocare con un amico da una piattaforma differente.

Al contrario, i giocatori da PC e da Xbox avranno un matchmaking unificato, così da permettere loro di incorrere in un giocatore di una piattaforma differente semplicemente attraverso il matchmaking. Dal momento che ciò riguarda solo la componente PvE del gioco, il sistema sarà disponibile sia nelle missioni della storyline, sia nella modalità Orda. L’aggiornamento di lunedì introdurrà, inoltre, una serie di nuove varianti per le armi, gratis per tutti i giocatori, assieme a nuovi obiettivi di missione; conterà anche dei contenuti extra sotto forma di skin per il nostro alter ego, a pagamento.

Gli sviluppatori Saber Interactive, inoltre, hanno dichiarato di essere attualmente al lavoro su un nuovo capitolo della storia, diviso in tre missioni e ambientato in una mappa totalmente nuova: si sa ancora poco a riguardo, ma speriamo di saperne di più con l’arrivo della Stagione 3.

Se World War Z ha testato la vostra attenzione, ne potete ordinare una copia da Amazon al seguente link.