Xbox

Xbox Series X: l’approccio cross-gen è un limite? Risponde Phil Spencer

Vi abbiamo parlato delle differenze strategiche intraprese da Sony e Microsoft per le prossime PS5 e Xbox Series X e di come il colosso americano ritenga di avere il potenziale per attirare una base di utenti molto più ampia di quanto fosse possibile focalizzando le proprie energie esclusivamente su un nuovo hardware.

Ma visto che Microsoft sta puntando all’inclusività, ovvero ad un approccio cross-gen, sorge spontaneo il dubbio tra gli utenti del web che Xbox Series X, di fatto, ne esca come una console “limitata”. Phil Spencer, il capo del marchio Xbox, in un’intervista per gamesindustry.biz – la stessa in cui parla della strategia di Microsoft – interviene in difesa di quest’ultima, rigettando totalmente le perplessità del pubblico e facendo l’esempio dell’ambiente PC, in cui le cose funzionano in questo modo da anni.

Xbox One Phil Spencer Microsoft

“Francamente, la teoria della limitazione è un meme ideato da persone troppo coinvolte nella competizione tra le console”, afferma Phil Spencer. “Pensiamo a Windows. È quasi certo che quando lo sviluppatore realizza una versione Windows del proprio gioco, la versione più potente e con la massima fedeltà sarà la versione per PC. Lo si può riscontrare con alcuni dei nostri giochi first party disponibili anche su PC, discorso che vale anche per i nostri competitor, ovvero che la versione per PC è sempre la migliore. Tuttavia, l’ecosistema PC è il più diversificato quando si tratta di hardware, pensando anche alle CPU e alle GPU di diversi anni fa” conclude lo stesso.

I titoli disponibili per PC non hanno rivali e vantano la massima fedeltà, la miglior performance mai vista nei videogiochi. Quindi questa idea che gli sviluppatori non sanno come realizzare videogiochi, motori grafici o ecosistemi che funzionino su varie tipologie di hardware è errata e i PC ci dimostrano che non è così” conclude Phil Spencer. Ed è proprio alla luce di queste parole che è possibile comprendere la filosofia di Microsoft, che ci invita a considerare la prossima Xbox Series X esattamente come si può intendere il mercato dei giochi per PC – longevo, inclusivo e altamente performante.

In attesa di Xbox Series X, possiamo divertirci ancora con Xbox One S. Acquista questo fantastico bundle su Amazon, che include anche 1 mese di Xbox Game Pass. Se vi interessa solo questo servizio, invece, è possibile acquistare sempre su Amazon 3 mesi di abbonamento Game Pass ad un’ottima offerta.