Tom's Hardware Italia
Streaming e Web Service

Amazon Dash Button addio, i tasti (fisici) per gli ordini disattivati dal 31 agosto

Amazon ha confermato che dal 31 agosto in tutto il mondo i Dash Button fisici smetteranno di funzionare.

Amazon ha annunciato che tra qualche settimana, in tutto il mondo, i cosiddetti “Dash button” saranno disattivati. Insomma, i bottoni che consentivano di effettuare ordini istantanei a distanza senza accedere al sito Amazon non hanno funzionato. E certamente la moltiplicazione dei marchi coinvolti non ha aiutato: bisognava infatti disporre di un bottone per ogni fornitore.

La novità comunque era nell’aria considerato che dalla scorsa primavera non erano più disponibili neanche sul portale – se si escludono ovviamente quelli virtuali tuttora esistenti. Il portavoce dell’azienda ha ammesso anche che da qualche mese gli ordini si erano ridotti.

“Poiché le vendite dei dispositivi Dash Button sono cessate all’inizio di quest’anno, abbiamo assistito alla continua crescita di altre opzioni di acquisto per soddisfare le esigenze dei clienti, tra cui Virtual Dash Button, Dash Relenishment, Alexa Shopping […] , a partire da agosto 31, 2019, i clienti non saranno più in grado di effettuare ordini tramite dispositivi Dash Button a livello globale”, si legge nella nota ufficiale Amazon fornita a Engadget. “I clienti possono continuare a riordinare i prodotti utilizzando i loro pulsanti Dash virtuali gratuiti sul sito Amazon e l’app mobile”.

Termina così la vita dei Dash Button fisici: probabilmente non hanno brillato molto ma soprattutto oggi dispongono di più comode alternative. È evidente che con i dispostivi Alexa – oggi non solo altoparlanti ma anche elettrodomestici –  è molto più agevole tramite interfaccia vocale procedere a ordini di ogni tipo, al momento che si scopre di averne esigenza.