IoT

Amazon, addio ai dash button. La colpa è di Alexa?

Amazon ha definitivamente interrotto la vendita dei dash button, i pulsanti adesivi tramite cui ordinare direttamente specifici prodotti, senza passare dal sito. La colpa potrebbe essere di Alexa e dei vari dispositivi smart che la supportano e consentono di effettuare gli acquisti con un semplice ordine vocale, ma c’è anche dell’altro.

I pulsanti potevano essere facilmente posizionati ovunque, vicino alal dispensa o al frigo ad esempio, consentendo così di ordinare istantaneamente uno specifico prodotto senza nemmeno la necessità di recarsi sul sito Web di Amazon. Economici, ciascuno costava pochi euro, erano semplici e immediati ed erano disponibili per tantissime categorie di prodotti.

Come detto il motivo principale potrebbe essere stato dettato da un loro lento declino dovuto alla diffusione negli ultimi anni degli smart speaker con a bordo l’assistente digitale Alexa che, in maniera quasi analoga, consente di effettuare acquisti su Amazon tramite semplici comandi vocali.

Che si tratti quindi di declino nelle vendite è quasi certo, anche se Amazon non ha mai reso note le quote di vendita di questi gadget. Alla base del calo però potrebbero esserci anche altri motivi. Di recente infatti una corte tedesca ha emesso una sentenza secondo cui i dash button violavano le leggi locali in materia di diritti dei consumatori, visto che non fornivano informazioni sul costo del prodotto.

Moltissimi consumatori infatti possono anche variare di volta in volta il prodotto acquistato, sostituendolo con uno equivalente di altre marche, se il prezzo non è soddisfacente o ci sono offerte su analoghi di altri brand e questo aspetto, nel medio termine, potrebbe aver prevalso sull’indubbia comodità e facilità d’uso. I dash button a quanto pare non sono più disponibili nemmeno in Italia, ma la buona notizia è che quelli già venduti continueranno a funzionare a tempo indeterminato, per cui chi li possiede non avrà alcun problema. Allo stesso modo sarà anche possibile continuare a usare quelli virtuali, che sono anche gratuiti.

Amazon Echo Input è il dispositivo entry level più economico per chi voglia accostarsi a questo nuovo genere di prodotti senza spendere troppo.