e-Gov

Brevettato lo pneumatico digitale che si adatta alla strada

Ricercatori dell’Università di Lipsia (Germania) hanno depositato un brevetto che descrive uno pneumatico elettronico che si adatta automaticamente alle condizioni della strada e al clima. Potenzialmente è la risposta alle esigenze di ottimizzazione dei consumi, aderenza e spazio di frenata.

Ancora in fase di sviluppo e lontano da una realizzazione pratica, questo pneumatico sarebbe in grado di “capire” se si sta guidando in autostrada o sullo sterrato e modificarsi di conseguenza. Possono cambiare la profondità e l’ampiezza del battistrada, la pressione e altri parametri.

La reazione stranita di un venditore di gomme 

In questo modo si ha sempre lo pneumatico ideale, che offre la massima aderenza, il minor spazio di frenata e i consumi più contenuti. Al momento, spiega il direttore del progetto Detlef Riemer, lo studio è ancora in altro mare. Per esempio non si sa ancora quale materiale usare per le parti in movimento di questo futuristico pneumatico.

La registrazione del brevetto è quindi solo un’azione di tutela preventiva, e non indica in alcuna maniera l’imminenza del progetto finito. È tuttavia sufficiente per farci immaginare un giorno in cui non dovremmo più preoccuparci di cambiare le gomme da una stagione all’altra, di ritoccare la pressione quando l’auto è carica di valige e passeggeri. Potenzialmente questa tecnologia potrebbe aumentare molto anche la sicurezza delle strade, perché ridurrebbe la pericolosità dell’asfalto bagnato o sporco.

###old1436###old

Si dice che più aumenta la tecnologia delle auto e più diminuisce il “divertimento” della guida, ma forse a pensarla così sono solo quelli che scambiano le strade per circuiti da corsa. Voi a quale categoria appartenete?