Fotografia

Dal Giappone arriva la compatta giocattolo in stile Lego

Per il piccolo costruttore che è in noi non c'è niente di meglio dei mattoncini Lego, con i quali si può fare praticamente di tutto. Ora una libertà di manovra paragonabile ci viene offerta anche nella costruzione di un apparecchio fotografico, per quanto in ottica "toy camera". A farlo è un imitatore (lecito) di Lego: la giapponese Fuuvi con i suoi mattoncini Nanoblock.

Fuuvi ha infatti ideato la Nanoblock Toy Digital Camera, una piccola fotocamera compatta digitale ridotta all'osso il cui case è ricoperto degli incastri classici dei mattoncini. Dal punto di vista dell'ergonomia e dei comandi non ci sono "lussi" come un display posteriore, un vero mirino o un vero obiettivo: troviamo giusto una lente a focale fissa e una cornicetta esterna che permette una inquadratura approssimativa.

Il "nucleo" essenziale della toycam di Fuuvi: c'è il minimo indispensabile della fotografia digitale

Il lato divertente della fotocamerina Nanoblock è che può essere "vestita" con altri mattoncini in modo da assomigliare – con una certa fantasia – alle vere macchine fotografiche analogiche o digitali. Fuuvi ha già ideato dei kit con i mattoncini giusti per far assomigliare la Toy Digital Camera a una Rollei biottica, una mirrorless moderna o una Polaroid SX. Chi ha più fantasia può andare oltre questi kit e creare qualcosa di più originale.

Alcune possibilità di restyling della Toy Digital Camera, dalla Polaroid SX (a sinistra) alla mirrorless (a destra)

Comprensibilmente, le specifiche della piccola fotocamera Nanoblock sono poco più del minimo sindacale della fotografia digitale: scatta immagini JPEG a 2.048 x 1.536 pixel, riprende video AVI con frame 720 x 480 a 30 fps, usa come supporto di memoria le schedine MicroSD sino a 16 GB, integra un connettore USB 2.0 per lo scaricamento delle foto su PC o Mac. Il prezzo è a metà tra il giocattolo e la "toy camera": in Giappone per acquistarla si sborsano 4.368 Yen, quasi 43 euro.

Per chi se la cava con il giapponese, è tutto spiegato meglio in questa pagina.