Criptovalute

Litecoin, la fake news su Walmart ha creato oltre 950 milionari

Nonostante le recenti fake news sulla collaborazione tra Walmart e Litecoin, secondo le informazioni su bitinfocharts.com, oltre 950 utenti sono comunque diventati milionari. Oltre 816 indirizzi Litecoin, infatti, hanno più di 1 milione di dollari in  LTC nei propri portafogli, con 136 indirizzi che possiedono più di 10 milioni di dollari nella criptovaluta. È interessante notare che i primi tre indirizzi Litecoin più ricchi controllano oltre il 10% delle monete, con i due principali indirizzi che possiedono da soli più di 1 miliardo di dollari in totale.

Lunedì 13 settembre 2021, un falso comunicato stampa pubblicato da GlobeNewswire su una collaborazione con Walmart ha causato il crollo della criptovaluta del 20% in 36 minuti. Walmart ha rapidamente indicato le informazioni come false non prima che Litecoin fosse salito a 231 dollari da 175, prima di scendere del 20%. A seguito della diffusione della storia, Globe Newswire ha rapidamente rilasciato un disclaimer che invitava i lettori a ignorare il falso comunicato stampa.

Il cosiddetto “Walmart-Litecoin Troll”, ossia il fantomatico autore del falso comunicato, potrebbe affrontare gravi accuse penali se catturato. Se condannato per accuse di frode sui titoli federali, la pena massima è di cinque anni di carcere federale, con una multa fino a 5 milioni di dollari.

Nonostante le vicissitudini recenti comunque le cose non girano male per la criptovaluta: la catena di cinema AMC ha dichiarato che entro la fine dell’anno inizierà ad accettare Litecoin, Ethereum e Bitcoin Cash per la vendita di biglietti online e i pagamenti delle concessioni. L’accettazione della criptovaluta da parte di AMC fa anche parte di una tendenza crescente negli Stati Uniti, dove importanti attività di vendita al dettaglio hanno consentito il supporto per i pagamenti in criptovaluta.