Tom's Hardware Italia
Home Cinema

OLED blu fluorescenti, adesso ancora più efficienti

Una ricerca dell'Università del Michigan ha permesso di aumentare l'efficienza degli OLED fluorescenti, passata così dal 5 al 10 percento. La chiave della scoperta è stata la progettazione basata sulla simulazione predittiva.

I ricercatori dell’Università del Michigan hanno creato un OLED blu fluorescente decisamente efficiente. Di solito gli OLED con questa tecnologia irradiano meno luce rispetto agli equivalenti fosforescenti, a parità di superficie, ma secondo le ultime scoperte questa situazione potrebbe cambiare.

OLED blu fluorescenti, da oggi ancora più efficienti

Il limite di efficienza attualmente raggiunto dagli OLED fluorescenti è del 5 percento. Il professor John Kieffer e lo studente laureato Changgua Zhen del Dipartimento di Scienza dei Materiali e Ingegneria, hanno incrementato questo limite al 10 percento.

“I nostri risultati indicano chiaramente che i materiali fluorescenti hanno un futuro luminoso per OLED altamente efficienti e stabili, sia per gli schermi piatti sia per le soluzioni d’illuminazione”, ha dichiarato Kieffer. Il risultato è stato possibile grazie alla ristrutturazione di un materiale utilizzato da alcuni collaboratori di Singapore, attraverso modelli informatici innovativi.

Clicca per ingrandire

“Abbiamo preso queste molecole e abbiamo cominciato a riconfigurarle al PC, aggiungendo diversi gruppi funzionali in modo sistematico. Successivamente abbiamo identificato i meccanismi che controllano le prestazioni degli OLED e così siamo riusciti a migliorare le caratteristiche dei materiali. La nostra ricerca evidenzia l’importanza di una progettazione basata sulla simulazione predittiva“.

Prevediamo un luminoso futuro non soltanto per gli OLED fluorescenti, ma anche per gli autori della scoperta.