Tom's Hardware Italia
Telco

Prima chiamata 5G in Cina grazie al prototipo di smartphone ZTE

ZTE e l’operatore China Unicom hanno effettuato il primo test di chiamata commerciale su rete 5G in Cina.

ZTE ha confermato che in collaborazione con l’operatore China Unicom è stata effettuata la prima chiamata vocale al mondo su rete 5G. Il test è avvenuto sfruttando la filiale di Guangdong di China Unicom e, dall’area di Shenzhen, uno dei primi prototipi di smartphone di ZTE.

“Dopo i test dello scorso novembre nel centro di ricerca, ZTE conferma il primato sullo sviluppo del 5G superando una prova che, oltre a portare a termine con successo una chiamata con lo smartphone prototipo, ha dato modo di verificare diversi servizi, come la chiamata vocale del gruppo Wechat, i video online e la navigazione web”, hanno puntualizzato le aziende.

Questo test commerciale è particolarmente importante poiché la chiamata è avvenuta in modalità NSA, conforme al Rel-15 3GPP. In pratica nel rispetto degli standard recentemente ratificati. Nello specifico la soluzione end-to-end 5G di ZTE ha abilitato lo smartphone prototipo 5G di ZTE alla rete di accesso radio, a quella principale e a quella di trasporto.

“Sono state verificate diverse tecnologie chiave 5G come Massive MIMO, 5G NR, connettività doppia NSA, tecnologia di trasporto FlexE e 5G Common Core”, prosegue la nota ufficiale.

Conosciuta come “la città dell’innovazione”, Shenzhen è una delle prime città pilota 5G di China Unicom. Shenzhen sta verificando pienamente le capacità di rete delle apparecchiature 5G, i servizi speciali, il roaming e l’interconnessione dei servizi, gettando così una solida base per l’intera costruzione commerciale della rete 5G.