e-Gov

Pubblica amministrazione digitale, ecco il piano triennale

Il Piano triennale per l'informatica nella pubblica amministrazione è stato approvato ieri dal presidente del Consiglio Paolo Gentiloni."È il documento ufficiale utilizzato per pianificare gli investimenti tecnologici in maniera strutturata e con una visione strategica per il triennio 2017-2019", ha confermato in un lungo articolo su Medium il commissario straordinario per l'attuazione dell'agenda digitale Diego Piacentini.

In sintesi il piano servirà a dare ordine e coerenza alla spesa di 4,6 miliardi nei prossimi tre anni in innumerevoli progetti di digitalizzazione portati avanti da decine di amministrazioni pubbliche differenti. Si parla quindi di uno strumento che consentirà agli amministratori di guidare la transizione al digitale in coerenza con le altre amministrazioni: "dagli aspetti superficiali, come utilizzare gli stessi elementi grafici, a quelli più tecnici, come adottare linguaggi e database che siano omogenei e compatibili".

Il problema oggi è infatti quello della sovrapposizione di progetti, iniziative e sistemi, anche in presenza di individualità capaci. Ecco quindi la decisione di creare una sorta di manuale nazionale.

forum
Il Forum aperto

"Nonostante ne consigliamo la lettura a tutti i manager pubblici, il documento è pensato per essere letto dai responsabili tecnologici della Pubblica Amministrazione – Comuni, Regioni, Ministeri e tutti gli enti nazionali e locali – come guida al processo di trasformazione digitale", sostiene Piacentini.

Il piano ovviamente è fatto per essere aggiornato e modificato nel tempo, in relazione alle rinnovate esigenze della PA. Sarà inoltre aperto "ai contributi, le richieste e le domande degli amministratori pubblici che saranno incaricati di metterlo in pratica".


Tom's Consiglia

Un mouse wireless come il TeckNet Pro può far sempre comodo.