Social Network

Rivelazione della Ferragni: una malattia cambia il suo rapporto col cibo

L’annuncio di Valentina Ferragni ha scatenato il panico tra i quasi 4 milioni di follower della giovane influencer. ll suo cognome la rivela come la sorella di una delle personalità più importanti del mondo dell’imprenditoria digitale e della moda: Valentina Ferragni è, infatti, la sorella di Chiara, l’imperatrice italiana di Instagram.

Se crescere al fianco della prima influencer che anche Harvard ha riconosciuto come una grande storia di successo è già di per sé una sfida, combattere contro l’ignoranza di certi hater non è da meno. Valentina, che negli ultimi anni ha smesso di essere la compagna di viaggio di Chiara per diventare protagonista della propria carriera di influencer, ha pubblicato da poche ore una storia sul suo profilo Instagram ufficiale dove parla della sua malattia.

Dopo attente visite mediche, ha scoperto di cosa si tratta e lo ha raccontato con un video e molta naturalezza, quella che da sempre la contraddistingue, ai suoi amati fan. “I test non sono andati bene… ho una malattia in forma più grave del previsto”, ha raccontato in un video Valentina. La sorella di Chiara Ferragni ha poi pubblicato una stories in cui descriveva la sua malattia.

Chiara e Valentina Ferragni

“Un disturbo correlato all’insulina, per la precisione l’ insulino-resistenza , una malattia non comune.  Molto difficile da diagnosticare. Una condizione che colpisce molte ragazze che non sanno di averla”- racconta Valentina. L’influencer è affetta da insulino-resistenza, un disturbo che, nei casi più gravi, potrebbe portare a gravi problemi come il diabete mellito di tipo B.

Già qualche tempo fa Valentina aveva ricevuto l’ennesimo insulto su Instagram, in cui veniva criticata (a detta degli hater) per i suoi chilogrammi di troppo. In quell’occasione, la giovane influencer non ha resistito e ha rivelato i suoi problemi di insulina. “Smettila di chiedermi se sono incinta, non lo sono! Ho problemi metabolici e insulinici (e adoro anche mangiare), quindi l’unica pancia che vedi è dovuta a questo ”.

Dopo aver appreso la brutta notizia, Valentina non si è fatta scoraggiare e si è mostrata ancora una volta forte e positiva davanti ai suoi follower “Il mio dottore era molto bravo, aveva capito qualcosa di molto grande, che nessuno aveva capito. Cominciamo un’altra vita!” Valentina, come lei stessa ha spiegato nelle sue stories, ora dovrà ora seguire una nuova dieta per mantenersi in salute.

Qual è oggi il rapporto tra social network e alimentazione?

I disturbi alimentari sono una preoccupazione continua per la salute pubblica. Specialmente tra gli adolescenti, i programmi di promozione della salute dovrebbero richiedere una conoscenza approfondita, ma oggi i giovani fanno ampio uso dei social network per raccogliere consigli, luogo che non sempre si rivela adatto a questo tipo di informazioni. In questa ricerca spasmodica, gli adolescenti, ma non solo, sono significativamente influenzati dalle star del web, dagli Influencer. Proprio per questo motivo, nei prossimi anni, le dinamiche della comunicazione così detta “sanitaria” saranno molto importanti da parte degli influencer sui social network di riferimento, primo fra tutti Instagram. Questo ruolo di consapevolezza di ciò che si pubblica è richiesto proprio in ordine d’importanza, dalla domanda mirata da parte degli utenti e dall’attrattiva dell’influencer marketing da parte delle aziende legate al mondo del benessere.

Gli influencer più seguiti sono coloro che trasmettono benessere psicofisico, hanno corpi scolpiti, mangiano bene, fanno attività fisica, emanano salute da ogni poro della loro pelle. Diversi gli esempi che negli anni sono spiccati all’attenzione degli esperti per il loro “alto” profilo e che riguardano direttamente l’alimentazione, primo fra tutti Cristiano Ronaldo con la campagna portata avanti assieme alla nota azienda di prodotti “dietetici”.

Sta di fatto quindi che è molto forte il potere degli influencer nel mondo della nutrizione. Questa consapevolezza però è un’arma a doppia lama: vediamo assieme il perché.

Il pericolo dei social

Dietro un singolo account Instagram ci sono migliaia o milioni di follower, persone in carne e ossa che pendono dalle labbra dei loro idoli. Idoli che ogni giorno consigliano attraverso stories o post le migliori ricette fit, l’esercizio per rassodare i glutei, la cremina rimodellante, l’alimentazione per perdere peso in poche settimane etc. Ma gli influencer sono davvero dei professionisti del benessere?

Photo credit - depositphotos.com

Ovviamente le aziende dei più svariati settori  sono consapevoli della grande influenza che questi personaggi esercitano sulla società, per questo motivo corrono per accaparrarsi il migliore da utilizzare come mezzo di comunicazione per raggiungere il più gran numero di persone. Lo stesso settore del benessere e dell’alimentazione, forse per primo, utilizza questo metodo per arrivare ai suoi consumatori. Ma c’è un problema! Quale?

Non è certo il caso di Cristiano Ronaldo, il quale si è sempre mostrato come un ottimo modello da seguire grazie alle sue sane abitudini quotidiane, ma altri personaggi del mondo dei social, con profili decisamente più “carenti”, sicuramente non sono così affidabili!

La risposta è molto ovvia e semplice: in svariate occasioni la persona dietro lo schermo, l’influencer di turno, non ha conoscenza del prodotto che sta pubblicizzando. Le aziende prima di creare una campagna pubblicitaria studiano molto bene il profilo dei loro “ambassador” e i follower che hanno, per essere sicuri di restare nel target e colpire più utenti possibili.

Proprio per questo motivo, prima di  cercare informazioni legate all’alimentazione o in generale alla salute, sui social, vi consigliamo di fare una buona selezione. Affidatevi e cercate i profili di veri esperti dei vari settori, o comunque di influencer che portano avanti il loro lavoro con un nobile ideale, non solo per fare due spiccioli.

Con questo articolo non vogliamo condannare gli influencer, che sono e saranno il futuro della nostra comunicazione e del nostro mondo, vogliamo invece rendere consapevoli gli utenti dei rischi che ci sono in rete e nello stesso tempo ricordare agli influencer che oggi loro, come un insegnante o un allenatore, hanno una grande responsabilità verso chi li segue, specialmente verso le nuove generazioni.