Sicurezza

Skimmer Scanner, l’app che riconosce i bancomat manomessi

Il rischio che qualcuno ci cloni carta di credito o bancomat è concreto e il pericolo maggiore arriva spesso dai distributori di benzina self service, in cui i cyber-criminali riescono a inserire facilmente gli skimmer, cioè i dispositivi che sono in grado di rubare i dati delle carte di credito inserite.

Qualcuno, però, ha trovato un modo per individuare (gran parte) di questi insidiosi dispositivi. Dal momento che i pirati usano un collegamento Bluetooth per raccogliere i dati rubati, l’autore dell’app ha pensato bene di mettere a punto un sistema che verifica la presenza di dispositivi con questo tipo di connettività e alcune caratteristiche particolari.

Skimmer Scanner 1 768x683

La maggior parte degli skimmer in circolazione, infatti, usano lo stesso modulo Bluetooth e hanno caratteristiche particolari che permettono di distinguerli da altri dispositivi. L’app, per il momento, è disponibile solo per Android, ma chi ha uno smartphone con un altro dispositivo può sempre arrangiarsi con una scansione "tradizionale" dei dispositivi Bluetooth. Se tra quelli raggiungibili ne compare uno con nome HC-05, c’è il rischio che sia uno skimmer.

Per saperne di più leggi l’articolo completo su Security Info, il sito Internet dedicato alla sicurezza informatica.