e-Gov

Spiiky sposa coupon e social network: basta clienti di serie B

Spiiky è un servizio di coupon che grazie alle funzionalità social vuole migliorare l'esperienza di acquisto di beni e servizi. Migliori sconti per i clienti ma anche maggiore soddisfazione da parte dei fornitori. Le stesse aziende possono godere di maggiore visibilità e non solo dei periodi finestra legati ai singoli pacchetti in vendita. Pranzi, cene, corsi, dispositi hi-tech; l'offerta è ampia. 

Abbiamo intervistato Andrea Zuccotti, cofondatore dell'omonima startup Spiiky.

 

migliori startup italiane

Startup italiane di successo

La rubrica è completamente dedicata alle nuove realtà imprenditoriali emergenti, ovviamente legate al mondo della tecnologia e del digitale. Ogni settimana Tom's Hardware darà visibilità a una startup e il suo fondatore, nella speranza che altri giovani possano trarre ispirazione. E magari qualche business angel o venture capital si metta una mano sul cuore e un'altra al portafogli. Scrivetemi a dario.delia@tomshw.it.

Perché a 50 anni dalla morte di John Fitzgerald Kennedy c'è una frase del discorso del suo insediamento che è ancora carica valore e forza propulsiva. "Non chiedete che cosa il vostro paese può fare per voi, ma cosa voi potete fare per il vostro paese".

Pronti. Partenza. Via!


Presentati

Siamo Andrea Zuccotti e Daniele Barbolini, 26 anni, laureati in Economia e Marketing Internazionale presso l'università di Economia di Modena.  Circa un anno e mezzo fa,  dopo la laurea, insieme ai nostri soci abbiamo fondato Spiiky.com

Siamo partiti dallo studio dei pro e contro dei vari gruppi di acquisto e li abbiamo coniugati con le funzionalità di un social network fino ad arrivare a creare uno strumento capace di dare la possibilità alle aziende di promuovere i propri prodotti/servizi senza l'intermediazione di nessuna piattaforma online.

Spiiky Team

Spiiky Team


Presenta la tua startup

L'idea di Spiiky è nata da un'esperienza negativa con un coupon. Eravamo a una cena e siamo stati trattati come clienti di serie B. Abbiamo parlato con il ristoratore che ci ha detto che con i soldi che prendeva dalla piattaforma a cui era iscritto non poteva fare di più.

Allora abbiamo pensato a un sistema che fosse vantaggioso per gli esercenti e per i clienti, creando così uno strumento capace di unire le caratteristiche di un sito di coupon con le funzionalità di un social dove attività e clienti potessero interagire tra loro.

Spiiky

Spiiky

Spiiky è un nuovo social network per aziende in grado di fornire strumenti per aumentare la visibilità e quindi le vendite delle stesse. Siamo partiti dall'esigenza di voler migliorare gli attuali gruppi di acquisto che si sono presentati al mondo delle aziende come salvagente, ma in realtà si sono rivelati delle zavorre a causa delle ingenti commissioni richieste per la vendita. Inoltre questi non restituiscono visibilità alle aziende, che rimangono online solo per la durata dell'offerta proposta e non sono quindi in grado di fidelizzare la clientela e fornire informazioni importanti all'utente nella fase di pre acquisto.

Spiiky ha iscrizione gratuita per aziende e utenti privati e non prevede la sottoscrizione di abbonamenti o contratti per essere utilizzato. Le aziende possono creare le loro offerte direttamente sul sito decidendo autonomamente prezzo, sconto, date di visibilità offerta e di utilizzo coupon, e tutti i vari termini.

Il servizio Spiiky

Il servizio Spiiky

Gli utenti privati scaricano le offerte, da PC o tramite app, non pagando in anticipo sul sito ma direttamente presso l’attività una volta usufruito del coupon. Una volta conclusa la promozione, Spiiky chiede il 10% del totale effettivo incassato all'azienda. Chiaramente abbiamo sistemi di controllo per quanto riguarda i comportamenti delle aziende e degli utenti e gradi di affidabilità per entrambi .

La parte social deriva dal fatto che le aziende hanno un proprio profilo, un’area sulla quale postare sconti e novità come su una bacheca di Facebook. In più seguendo gli utenti capiscono quali sono i loro gusti e cosa cercano.

Gli utenti hanno news sulle aziende di interesse, trovano offerte e sconti con la geolocalizzazione, e in più possono contattare l’azienda direttamente su Spiiky prima di scaricare la loro offerta per chiedergli qualsiasi informazione e inseguito all’utilizzo del coupon possono poi rilasciare voto e feedback sulle offerte in modo che altri futuri clienti siano sempre aggiornati.

Siamo online dagli inizi del 2013 e grazie ai risultati ottenuti siamo riusciti a trovare un investitore privato che ci ha permesso ora di essere presenti sull’intero mercato nazionale.


La più grande difficoltà che hai incontrato nello sviluppo del tuo progetto

La più grande difficoltà è stata quella di farsi conoscere inizialmente agli utenti privati evidenziando i vantaggi di Spiiky per invogliarli ad utilizzare il nostro portale cercando di non sbagliare nelle scelte strategiche pubblicitarie e, nello stesso momento, fornirgli un servizio e offerte all'altezza dei competitors mantenendo un giusto timing di crescita tra utenti ed aziende nuove.


Un consiglio per tutti gli startupper

Innanzitutto, imparare a gestire bene il tempo a disposizione. C'è sempre la necessità di centellinare il tempo per fare le cose che servono alla crescita del progetto. Poi un consiglio che posso dare ai ragazzi che vogliono lanciarsi nel mondo dell'imprenditoria è quello di confrontarsi sempre con tutti, senza la paura di essere giudicati o di essere "derubati".

offerta hi-tech geolocalizzata

Qualche offerta hi-tech geolocalizzata

Quello che conta veramente per riuscire a costruire qualcosa sono le risorse umane e se si costituisce un team di persone valide che credono nella stessa idea, i risultati arrivano. Se l’idea non è giusta puoi sempre cambiarla mentre rivoluzionare il team in corsa è invece più difficile! Spiiky fortunatamente questo team l'ha trovato!


Un errore da non fare

Credo che un errore da evitare sia quello di non focalizzarsi su troppe cose perché si correrebbe il rischio di volere fare tanto e in fretta finendo invece col perdere tempo, energie ed economie. Bisogna procedere per piccoli passi così da sviluppare al meglio i vari aspetti della tua idea aprendosi anche a feedback esterni, fino a raggiungere la totale efficienza del tuo progetto.


Cosa cambiare in questo paese per favorire le startup

Non è facile creare una startup in Italia per diverse ragioni: non è né facile arrivare ai finanziatori privati per presentare la propria idea, né accedere ai finanziamenti pubblici, perché i bandi hanno un percorso selettivo estremamente lungo e spesso le risorse messe a disposizione non sono sufficienti per promuovere le startup.

I mezzi di comunicazione non aiutano, se non previa remunerazione, le campagne pubblicitarie low cost che una start up è obbligata a fare. C'è scetticismo verso l'innovazione, che rende complicato anche "vendere" un servizio assolutamente gratuito per gli stessi fruitori. 


Tre motivi per continuare a fare impresa e credere nel Made in Italy

  • Perché non possiamo più permetterci di aspettare un lavoro ma dobbiamo essere noi a crearlo
  • Perché l’ambiente italiano delle startup è pieno di straordinari talenti
  • Perché solo col lavoro e nuove idee geniali si potrà contribuire al rilancio dell'Italia.