Realtà virtuale

SteamVR e realtà virtuale: 16 schede video a confronto

Pagina 1: SteamVR e realtà virtuale: 16 schede video a confronto

Introduzione

Due settimane fa in preparazione delle prenotazioni di HTC Vive la nota software house Valve ha pubblicato SteamVR Performance Test. Si tratta di una utility gratuita pensata per valutare se il vostro computer è pronto a supportare contenuti VR. Se non lo è, il test vi suggerisce cosa dovete sostituire.

benchscreen trimmed w 755

Abbiamo speso l'ultima settimana con questa utility, usando un PC con specifiche simili ai requisiti fissati sia da HTC per il Vive che da Oculus per il Rift. Il sistema era dotato di un Core i5-4670K a 3,5 GHz, 8 GB di memoria DDR3-1600 e SSD separati per sistema operativo e giochi installati. In altre parole abbiamo eseguito il test usando un sistema piuttosto modesto – GPU a parte – anziché usare un computer con specifiche di fascia alta.

Abbiamo messo alla prova il computer con 16 differenti schede video, alcune di AMD e altre di Nvidia. La maggior parte delle GPU ha rispettato i requisiti della VR. Abbiamo anche testato alcune schede "extra" che non rispettavano i requisiti minori. Come molti di voi anche noi ci chiediamo se ci sia del margine in termini di esperienza.

Configurazione di prova
CPU Intel Core i5 4670K @ 3.5GHz
Motherboard Asus Z87 WS
Memoria 8GB Corsair Vengeance Pro DDR3-1600
Archiviazione SanDisk Ultra 128GB x 2
Alimentatore Corsair RM850 850W
Sistema operativo Windows 10 Pro

Metodologia di test

Lo SteamVR Performance Test dura due minuti ed esegue diverse scene della demo Aperture Science Robot Repair, misurando come vengono renderizzati i frami, quante volte si scende sotto i 90 FPS, la fedeltà media e se il risultato è limitato dalla CPU. Quando il benchmark termina mostra il piuttosto vago "Not Ready," "Capable" o "Ready" con suggerimenti su come migliorare le prestazioni.

ratings w 440

Abbiamo spinto il test un passo avanti eseguendo FRAPS e registrando i frame rate minimi, massimi e medi, e collezionando il dati sul frame time.

Lo SteamVR Performance Test ha un approccio differente dalla maggior parte dei test che siete soliti vedere su Tom's Hardware. Anziché presentare la stessa sequenza con le medesime impostazioni di dettaglio, il software di Valve modifica la qualità dell'immagine (fedeltà) nel tentativo di mantenere i 90 FPS. Il punteggio è determinato dalla fedeltà media che l'hardware riesce a mantenere, combinato con il frame rate medio – ma Valve non ha condiviso l'equazione completa usata per generare il risultato.

Quando Valve e HTC hanno finalmente svelato prezzo e informazioni sul debutto del Vive, le due aziende hanno anche pubblicato i requisiti hardware consigliati, senza però dire nulla su quelli minimi.

image060 2 w 600

Per usare un HTC Vive, Valve e HTC consigliano una CPU Intel Core i5-4590 accoppiata  a una Nvidia GeForce GTX 970 o una AMD Radeon R9 290. Si tratta di requisiti elevati e non molti giocatori hanno una tale potenza grafica all'interno del PC. Senza dubbio sono in molti quelli che sperano di poter giocare in VR senza aggiornare, ma i nostri risultati dicono quasi certamente non sarà così.

Hardware inferiore alle specifiche consigliate

results w 428

Valve, HTC e persino Oculus consigliano schede video di fascia alta, quindi non sorprende che la GTX 950 non sia all'altezza. Non ci aspettavamo tuttavia che restituisse un risultato "capable". Con un punteggio di 2,3 la scheda con GPU GM206 ha mostrato una bassa fedeltà in cambio di un frame rate sufficiente elevato.

L'unica ragione reale per cui abbiamo incluso la GTX 950 era quella di usarne due in SLI. Un paio di GTX 950 offrono prestazioni di gioco simili a una GTX 970, quindi abbiamo maggiori speranze per tale configurazione. Lo SLI tuttavia non funziona nello stesso modo in VR e Nvidia non ha ancora perfezionato il meccanismo per renderizzare singole schermate con diverse GPU. Di conseguenza il nostro punteggio è scivolato a 1,2 ottenendo la classificazione "not ready".

La GTX 960, anch'essa basata sul GM206, è marginalmente migliore. La nostra Zotac GTX 960 Amp! Edition ha portato il punteggio a 3,3, un risultato tale da garantire una fedeltà media. Aggiungendo una seconda scheda, tuttavia, il punteggio è crollato a 2,2. Dato che quasi il 25% del tempo è stato speso sotto i 90 FPS lo strumento di Valve definisce questa configurazione dual-GPU "non ready".

Le GPU di fascia media di AMD si comportano in qualche modo meglio di quelle di Nvidia specialmente in configurazioni multi-GPU. La XFX R9 380 4GB riesce a offrire una fedeltà media e un punteggio di 3,3 che secondo lo SteamVR Performance Test le permette di essere "capable". Abbiamo aggiunto una seconda R9 380 (2GB) e fatto lavorare le schede in CrossFire ottenendo un punteggio di 3,7 che è ancora nell'intervallo di fedeltà "medio". Questa configurazione, ancora una volta, è stata giudicata "capable".

i5 amd minmax r 600x450
Clicca per ingrandire
i5 nvidia minmax r 600x450
Clicca per ingrandire

In seconda battuta abbiamo tentato la fortuna con una PowerColor R9 380X Myst Edition, un passo appena sotto la Radeon R9 390, una scheda VR-Ready. La scheda Myst Edition è overcloccata, quindi se c'è una scheda al limite della raccomandazione è proprio questa. Il risultato tuttavia è che mentre ha raggiunto il miglior punteggio – fedeltà media e 4,6 – la scheda è stata giudicata solamente "capable".

Capace non vuole dire pronta

results PNG

Se siete possessori di una GeForce GTX 960, una Radeon R9 380X o persino un paio di R9 380, potreste pensare "Eccellente, posso far girare giochi VR sul mio sistema", e sareste anche perdonati per averlo detto. Calmate i vostri entusiasmi: c'è una grande differenza tra VR-ready e VR-capable.

Un sistema VR-ready soddisfa le specifiche stabilite da HTC e Valve per realizzare giochi VR. Allo stesso tempo Oculus richiede lo stesso livello di hardware per il proprio sistema VR. Gli sviluppatori sono liberi di ottimizzare in modo che i loro giochi funzionino su hardware di fascia più bassa, ma molti probabilmente concentreranno i loro sforzi nel far girare i giochi più fluidamente su una GTX 970 o una R9 290. Solo perché lo SteamVR Performance Test dice che il vostro sistema è "capable" ciò non significa che sarete in grado di far girare tutti i giochi, né che avrete un'esperienza godibile. Ecco quali sono i risultati di un sistema con un rating "capable":

"Il vostro sistema è capace di renderizzare contenuti VR con fedeltà media (o bassa a seconda della GPU) ma non rispecchia la specifica consigliata! Alcuni giochi VR saranno pensati per funzionare solo con una fedeltà visiva consigliata e non potranno funzionare su questo sistema. Altri potrebbero optare per visualizzare con una fedeltà visiva ridotta per supportare frame rate migliori. Seguite le specifiche minime e consigliate per ogni gioco VR".

Non sembra la situazione ideale in cui essere dopo aver speso 600-800 euro in un nuovo visore VR. Sarebbe meglio avere un sistema VR-ready se volete godervi quest'esperienza già da quest'anno.