Tom's Hardware Italia
Telco

Tariffe telefoniche, in Italia le più economiche d’Europa

Un nuovo report realizzato da Telecompaper mette in evidenza come, in Italia, le tariffe per la telefonia mobile siano le più economiche d'Europa. Cresce la quantità di gigabyte inclusi nei piani tariffari.

Le tariffe per la telefonia mobile in Italia sono le più economiche d'Europa. È quanto emerge da un nuovo report realizzato da Telecompaper. L'indagine è relativa al primo trimestre del 2017 e ha preso in esame oltre 1.600 promozioni in 16 Paesi diversi.  Ne è scaturita anche un'interessante tendenza in merito alla quantità di gigabyte di traffico dati inclusi nei piani tariffari, in crescita in tutto il vecchio continente.

Il report di Telecompaper ha posto la lente d'ingrandimento su tariffe per SIM mobile senza smartphone incluso, ma che abbiano almeno 1.000 minuti di chiamate e 10 GB di traffico dati. In quest'ottica, l'Italia è la più economica d'Europa, con una spesa media di 18 euro al mese. Ben al di sotto della spesa media europea, che si attesta sui 48 euro mensili

Costi tariffe mobili in Italia
Il confronto tra i costi

Il grafico mostra permette di osservare un caso limite come quello della Grecia, dove questa spesa raggiunge una media di addirittura 237 euro al mese. I Paesi più vicini all'Italia sono la Danimarca con 21 euro, il Regno Unito con 23 euro e la Finlandia con 25 euro.  In fondo a questa speciale classifica, oltre alla già citata Grecia, si collocano Germania e Portogallo, rispettivamente con 58 e 70 euro.

Leggi anche: Tre, il roaming nazionale su Wind e TIM è gratuito

Al di là di alcuni casi limite, in media i costi si sono abbassati in tutta Europa, con una discesa del 4% rispetto al primo trimestre del 2016. Un segno evidente di come la telefonia mobile stia ormai diventando sempre più centrale nell'utilizzo dei consumatori, configurandosi come un servizio di utilizzo comune e non esclusivo, come accadeva durante il primo periodo dei feature phone.

4G Advanced
Il confronto tra i vari standard di rete

Molto interessante anche la seconda tendenza rilevata da Telecompaper, ovvero quella di un significativo aumento della quantità di gigabyte di traffico dati inclusi nei piani tariffari europei. Comincia praticamente a scomparire la soglia dei 2 GB mensili, così come sono diminuiti gli abbonamenti che non includono il traffico dati.

In tal senso, estremamente significativo è il caso dell'Irlanda dove, nel primo trimestre del 2017, ben il 68% dei piani tariffari offre più di 10 GB di traffico dati. Basti pensare come, sempre in Irlanda, nel primo trimestre del 2016 questa percentuale fosse al 28% per comprendere il netto salto in avanti compiuto dal Paese in quest'ambito.

TIM IperGiga GO
IperGiga GO, la recente offerta TIM che offre 30 GB di traffico dati

Una tendenza che, al di la del caso specifico, è stata favorita in tutta Europa grazie soprattutto alla diffusione sempre più capillare di smartphone e reti 4G. Un aspetto che sta anche consentendo agli operatori di offrire con più frequenza piani tariffari con traffico dati illimitato.

Nel primo trimestre del 2016 solo Finlandia, Irlanda e Svizzera offrivano GB illimitati, mentre nel primo trimestre del 2017 a questi si sono aggiunti anche Paesi Bassi e Germania, oltre al supporto di operatori come Free Mobile, Tele2 e T-Mobile, che recentemente hanno introdotto promozioni senza limiti di gigabyte.

Free Mobile 4G unlimited
L'abbonamento Free Mobile con traffico dati illimitato

È chiaro che questa strategia legata alla quantità di traffico dati potrebbe essere strutturata dagli operatori telefonici per contrastare il calo medio dei prezzi. La logica potrebbe essere quella di spingere gli utenti ad aumentare la propria soglia mensile di spesa, al fine di potersi accaparrare una maggiore quantità di GB, sempre più utilizzati.

Leggi anche: Traffico dati mobile, quale operatore offire di più?

Infine, da sottolineare i dati legati all'abolizione dei costi di roaming nell'Unione Europea. La nuova normativa, che partirà ufficialmente dal 15 giugno, ha in realtà cominciato a sortire già i primi effetti. Nel primo trimestre del 2017, il 33% degli operatori telefonici include già il roaming gratuito, contro il 22% del medesimo periodo dello scorso anno.


Tom's Consiglia

Il Tp-Link M7350 è un hotspot portatile compatibile con lo standard 4G-LTE fino a 150 Mbps in download. Presente uno slot per la microSD e il supporto al Wi-Fi Dual-Band.