Trasporti

Aprilia svela eSR1, il suo primo monopattino elettrico

Qualche settimana fa era circolata la notizia riguardante il rilascio del primo scooter elettrico da parte di Aprilia, il marchio italiano del gruppo Piaggio. Da qualche ora è arrivata invece la smentita ufficiale: non si tratta di un vero scooter elettrico targato, ma di un monopattino elettrico, emblema moderno della mobilità cittadina, pur con tutti i problemi e le polemiche che ha creato.

Si chiama eSR1 – nome evocativo che ricorda il mitico scooter Aprilia SR – e nasce grazie a una collaborazione tra il marchio di Noale e la società MT Distribution, specializzata nella distribuzione di veicoli elettrici per la micromobilità.

Le specifiche tecniche del nuovo Aprilia eSR1 parlano di un monopattino dotato di motore brushless da 350 W di potenza, sufficiente per i più vari utilizzi cittadini, anche su strade in salita. La batteria installata è da 280 Wh, che si traduce in una autonomia di circa 30 km; non il meglio che il settore abbia da offrire, ma tendenzialmente sufficiente a fare casa-lavoro e ritorno in una giornata. Per semplificare il processo di ricarica, è possibile rimuovere la batteria.

Il tutto è installato su un telaio realizzato in lega di magnesio, che ospita anche due ruote da 10 pollici con pneumatici tubeless anti-foratura. Al fine di rendere quanto più sicuro possibile l’eSR1, Aprilia ha installato un freno elettrico sulla ruota anteriore – quella motrice – e un piccolo freno a disco sulla ruota posteriore, oltre a luci a LED davanti e dietro per farsi notare nel traffico.

Sul manubrio troviamo un display LCD da 3.5 pollici, un bel dettaglio tecnologico che, se unito alla linea giovane e aggressiva realizzata da Aprilia, potrebbe attirare i più giovani.

Aprilia ha fissato il prezzo del eSR1 a 659 euro, in cui viene inclusa l’assicurazione Tutela Famiglia di AXA Assistance.

Aprilia eSR1 è già disponibile presso alcuni rivenditori autorizzati, mentre la libera vendita è prevista dal prossimo 20 gennaio.