Auto

Byton, accordo con Foxconn per la produzione della M-Byte

Nelle ultime ore la Byton, una casa automobilistica cinese famosa per la produzione di veicoli elettrici, ha ufficializzato di aver siglato un importante accordo con la Foxconn per la produzione della M-Byte. Il progetto, che vedrà dunque coinvolte le due grandi società, necessiterà inevitabilmente di ingenti investimenti. Secondo le prime indiscrezioni, infatti, lo stesso colosso taiwanese investirà una cifra che si aggirerà intorno ai 200 milioni di dollari nonostante i dettagli della trattativa non siano stati ancora rivelati.

Come ormai noto, la pandemia da Covid-19 nel corso di quasi tutto il 2020 ha colpito duramente l’intero mercato dell’auto. Quello passato, è stato inevitabilmente un anno che ha provocato una drastica contrazione delle immatricolazioni portando conseguenze negative alle stesse casa automobilistiche. A tal proposito, la partnership può essere considerata una passo decisivo in vista dell’introduzione sul mercato del nuovo SUV elettrico e, non a caso, la startup cinese punta al debutto del veicolo nel 2022.

Sono sempre di più le aziende che investono risorse nello sviluppo di auto di nuova generazione, compresi i veicoli completamente elettrici e le tecnologie intelligenti come la guida autonoma. Non dimentichiamo che Foxconn è il partner di produzione più importante per Apple, che secondo quanto riferito sta prendendo in considerazione lo sviluppo di un’auto a guida autonoma.

Tuttavia, non parliamo del primo progetto firmato Foxconn. Quest’ultima è difatti la più grande produttrice di componenti elettrici ed elettronici in tutto il mondo, e produce principalmente su contratto ad altre aziende, ed in precedenza ha dato il via a nuove trattative anche con il Gruppo Fiat Chrysler Automobiles con conseguente obiettivo di portare avanti progetti destinati alla realizzazione di batterie allo stato solido. Enormi traguardi che confermano il grande interesse per un settore in continua espansione e attento allo sviluppo di nuove tecnologie fondamentali per l’automotive.

Il business relativo ai veicoli elettrici andrà molto bene nella prima metà del 2021, ha dichiarato il presidente di Hon Hai Young Liu in un evento aziendale a Taipei.