Tom's Hardware Italia
Trasporti

Cina, corsie preferenziali per i dipendenti da smartphone

Cina, distretto di Xian nello Shaanxi, nel Nord del Paese, a detta di molte fonti sede di diverse giovani start-up: sarà forse per questo che proprio qui, nei pressi di un centro commerciale, sono apparse delle corsie preferenziali molto particolari, essendo dedicate a chi cammina senza mai staccare gli occhi dallo smartphone. Lungo il percorso […]

Cina, distretto di Xian nello Shaanxi, nel Nord del Paese, a detta di molte fonti sede di diverse giovani start-up: sarà forse per questo che proprio qui, nei pressi di un centro commerciale, sono apparse delle corsie preferenziali molto particolari, essendo dedicate a chi cammina senza mai staccare gli occhi dallo smartphone.

Lungo il percorso la segnaletica orizzontale avvisa gli altri pedoni che la corsia è riservata ai dipendenti da smartphone, ma fornisce anche avvisi a questi ultimi sui rischi di tale dipendenza. Per gli amministratori si tratta di una misura di sicurezza a tutela sia dei pedoni stessi che degli automobilisti, ma nelle intenzioni dovrebbe tendere a scoraggiare la dipendenza.

1 JPG

Tuttavia sui social cinesi è scoppiata la polemica in quanto molti invece la vedono come una forma di incoraggiamento: "se ho una corsia tutta mia, segnalata anche alle automobili, posso camminare in tutta sicurezza, continuando a fissare lo smartphone".

Ad ogni modo, il problema di chi attraversala strada o cammina guardando lo smartphone anziché il traffico è un problema grave, che sta iniziando ad affiorare anche qui da noi in Europa, tanto che in Olanda nella città di Bodegraven già a febbraio 2017 è partita la sperimentazione di strisce semaforiche a LED, in grado di attirare l'attenzione anche dei più distratti.