Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Auto e Moto

Degrado batteria Tesla? Solo del 5% dopo 100.000 km

Uno dei più grandi timori dei potenziali acquirenti di auto elettriche è legato alla durata delle batterie, a parte l'autonomia. Ebbene, su questo fronte un gruppo di possessori olandesi e belga di Tesla, iscritti al forum Tesla Motors Club, è riuscito a raccogliere i dati di più di 350 veicoli di tutto il mondo confermando che dopo oltre 257.000 km il degrado risulta inferiore del 10%. E comunque questo non avviene prima dei 187.000 km.

Praticamente un record se si considera cosa avviene con batterie più piccole in altri settori. Inoltre pare che dopo 100.000 km mediamente le Tesla siano soggette a una perdita del 5% di capacità ma dopo questa soglia il fenomeno rallenti e proceda di pochi punti percentuali.

tesla 1
Capacità/km Tesla S e X

Ovviamente i grafici svelano che vi sono eccezioni alla regola, con alcuni casi di pacchetti batteria più scadenti nel tempo e altri invece sopra la media, ma la tendenza è più che soddisfacente. Anche se in verità manca il dettaglio dei cicli di ricarica e scarica. Però viene da credere che i grandi numeri non siano particolarmente soggetti a grandi variazioni prestazionali in relazione a queste variabili.

dati
Report dal forum Tesla

L'unico consiglio per ottimizzare le prestazioni viene proprio da Jeff Dahn, ricercatore e leader del gruppo di ricerca della Dalhousie University che collabora con Tesla, che ricorda come sarebbe bene ricaricare quotidianamente quando si raggiunge almeno la soglia del 70%, non prima.

tesla 2
Capacità/km Tesla S e X

Per altro l'azienda sul livello di degradazione dei pacchetti montati su Model S non riconosce garanzia. Un conto è l'elemento difettoso, che viene sostituito, un conto è la riduzione della capacità nel tempo. Su Model 3 invece è riconosciuta una soglia minima del 70%, oltre cui scatta la garanzia.

nissan
Stato di salute batteria Nissan Leaf

Il tema comunque è centrale e infatti una recente ricerca, di Daniel Myall del New Zealand Brain Research Institute e altri specialisti di diverse facoltà, ha confermato che il pacchetto batteria da 24 kWh della Nissan Leaf perde una capacità del 20% in 5 anni. Con la nuova versione da 30 kWh il degrado è ancora più veloce.

In sintesi, si suppone che le batterie Tesla siano più evolute. Probabilmente il segreto è nella gestione dei parametri termici. Non a caso Elon Musk ha parlato in passato di test di laboratorio che confermerebbero una capacità dell'80% dopo 800.000 km.